Vai alla home di Parks.it

Zona Speciale di Conservazione Paludi di Gonars

Carta d'identità
Cod. RN2000: IT3320031
Superficie: 89,00 ha
Province: UD
  •  (foto di Foto archivio Biodiversità)
  •  (foto di Foto archivio Biodiversità)
  •  (foto di D. Ota)

Paesaggio di risorgiva con rari endemismi floristici

Si tratta di un sito che conserva ancora resti del paesaggio di risorgiva, in un contesto dominato da attività agricole intensive e da ittiocoltura. Sono presenti numerose specie vegetali endemiche e rare fra le quali Erucastrum palustre ed Euphrasia marchesettii. E anche un importante sito di rifugio per diverse specie di uccelli, di riproduzione per Albanella minore (Circus pygargus) e di svernamento per Albanella reale (Circus cyaneus). Nell'area sono presenti Tartaruga palustre europea (Emys orbicularis), Rana di Lataste  (Rana latastei), Ululone dal ventre giallo (Bombina variegata) e Tritone crestato (Triturus carnifex). Zootoca vivipara ssp. carniolica è qui citata in quanto popolazione relitta e particolarmente abbondante, mentre le popolazioni di Vipera aspis ssp. francisciredi sono considerate particolarmente importanti in quanto per lo più isolate. Fra gli invertebrati è il caso di citare Callimorpha quadripunctaria e Gambero di fiume (Austropotamobius pallipes). Nei dintorni è stato segnalato anche Morimus funereus. Le acque correnti ospitano Scazzone (Cottus gobio), Varione (Leuciscus souffia) e Cobite fluviale (Cobitis taenia). E stata accertata anche la presenza di Vertigo angustior e Helix pomatia.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
Banner Locale per la promozione del territorio
© 2019 - Regione Friuli Venezia Giulia