Vai alla home di Parks.it

Zona di Protezione Speciale Bacini di Jolanda di Savoia

Banner Locale per la promozione del territorio

L'Area Protetta

Carta d'identità

  • Codice Rete Natura 2000: IT4060014
  • Superficie a terra (ha): 45,00
  • Regioni: Emilia-Romagna
  • Province: Ferrara
  • Comuni: Jolanda di Savoia

 

 
Tarabuso (Botarus stellaris) in volo
Tipico paesaggio agricolo della zona

Zona di Protezione Speciale Bacini di Jolanda di Savoia

Il sito è costituito da due aree disgiunte: i bacini dell'ex-zuccherificio di Jolanda di Savoia e una piccola zona umida realizzata attraverso l'applicazione di misure agro-ambientali comunitarie. La seconda è localizzata a circa due chilometri e mezzo più a Nord dei primi, in quella che si può considerare come l'area Natura 2000 morfologicamente più depressa della Regione Emilia-Romagna e d'Italia (quote tra -4 e -0,5 m s.l.m.). Frutto di bonifiche recenti, il territorio di Jolanda e gli stessi insediamenti urbani risalgono al XX secolo.
E' uno dei pochi settori della regione che ancora vede la presenza della coltura del riso, in un paesaggio indubbiamente monotono, caratterizzato da sole colture erbacee. I bacini dell'ex-zuccherificio ricadono in un'Oasi di Protezione della Fauna della Provincia di Ferrara. Sul sito è istituita la Zona di Protezione Speciale dell'avifauna, a tutela di una delle più importanti garzaie dell'Emilia-Romagna. Nonostante la vicinanza di un centro abitato e l'inserimento in un contesto agricolo, in effetti, non troppo intensivo, il disturbo antropico sull'area può dirsi abbastanza contenuto. Il controllo di questo fattore permane comunque l'obiettivo gestionale prioritario.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po