Vai alla home di Parks.it

Area Marina Protetta Isola dell'Asinara

Banner Locale per la promozione del territorio

Punta Agnadda

Sub         

    Il sito
    A ridosso dello scoglio sul quale è collocato il segnale della Zona A, su un fondale di 12 m si trova il gavitello sommerso. Il percorso segue il versante occidentale dello scoglio con grandi massi accatastati per aggirarlo con un percorso a spirale che raggiunge circa 28 m di profondità massima e si conclude in superficie.
    Tra i massi si osservano accumuli di ciottoli e in alcuni tratti la parete diviene verticale.

    I valori
    A caratterizzare il percorso è innanzitutto la maestosità del paesaggio, valorizzata dai tagli di luce nei passaggi tra i grandi blocchi e le pareti. La roccia è ricoperta da alghe brune, in sottostrato crescono alghe rosse, ma a volte si trovano fronde di alga gorgonia esposti. Chiazze di Caulerpa racemosa a volte interrompono la continuità del ricoprimento che nelle zone in ombra muta rapidamente dando spazio a spugne, margherite di mare e briozoi. Durante il percorso si incontrano con frequenza grosse cernie, spesso confidenti, e gruppi di corvine. Colonie di eunicella gialla crescono alla base dei massi e nelle strettoie, dove sono favorite dalle correnti. Nelle zone meno profonde, più esposte a onde e correnti cresce l'alga Corallina elongata.


    Punta Agnadda - il Percorso Blu
    Punta Agnadda - il Percorso Blu
    Grossa cernia
    Grossa cernia
    Punta Agnadda, all'inizio del percorso si imbocca un passaggio tra i grandi massi
    Punta Agnadda, all'inizio del percorso si imbocca un passaggio tra i grandi massi
     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2014 - Parco Nazionale dell'Asinara