Federparchi
Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali


La Carta Europea del Turismo durevole nelle Aree Protette

I. I principi per l'elaborazione e l'attuazione di una strategia di sviluppo turistico durevole

Promemoria

La strategia di sviluppo turistico dovrà essere elaborata seguendo i principi illustrati nella Carta europea del turismo durevole nelle aree protette.


Partire dai bisogni del territorio

Il turismo può rivelarsi una potente leva dello sviluppo durevole. Gli effetti prodotti sono molteplici, tanto sull'economia locale, quanto sull'ambiente e la qualità della vita. Una gestione globale del turismo, dunque, deve fare in modo che l'attività turistica contribuisca al meglio alla realizzazione delle poste in gioco in un territorio protetto. Ciascun territorio avrà bisogni differenti, tuttavia sarà sempre necessario un approccio globale che colleghi le poste in gioco nella difesa dell'ambiente, nello sviluppo economico e sociale, nella qualità della vita e nella soddisfazione dei visitatori.

Una strategia di sviluppo turistico durevole deve perciò fondarsi su una diagnosi completa dei bisogni di un territorio e delle sue potenzialità a livello turistico.


Lavorare in partenariato

Il concetto di sviluppo turistico durevole comporta la necessità di coinvolgere l'insieme dei protagonisti interessati dagli effetti dell'attività turistica sul territorio. Affermare la necessità di un partenariato da parte dei protagonisti locali esprime la volontà di ripartire in modo migliore i benefici del turismo sul territorio e di trovare le soluzioni adeguate per favorire l'accoglienza dei visitatori nelle migliori condizioni, per la difesa della natura, per gli abitanti, i visitatori e per coloro che operano sul territorio nel settore turistico. Questo partenariato deve essere rafforzato dall'assunzione di responsabilità dell'istituzione che gestisce l'area protetta, delle collettività locali e delle imprese turistiche del territorio. In altri termini, una gestione globale del turismo significa: una presa di coscienza collettiva della posta in gioco nel turismo durevole, un'azione concertata tra tutti i protagonisti locali interessati dall'attività e una cooperazione efficace tra i diversi partner che agiscono, tutti, per una gestione migliore del turismo sul territorio.


Stimolare una presa di coscienza collettiva

L'elaborazione e l'attuazione di una strategia di sviluppo turistico durevole hanno bisogno del coinvolgimento di tutti coloro che svolgono un'attività in relazione diretta o indiretta col turismo sul territorio.

La loro partecipazione, indispensabile al successo di questa strategia, è spesso correlata a una presa di coscienza collettiva della posta in gioco nello sviluppo turistico durevole.

Dovrete, dunque, raccogliere delle informazioni oggettive sul problema della gestione del turismo sul territorio (Fase inventario, ricerca, analisi).

Dovrete motivare un primo gruppo di lavoro (deve trattarsi di persone riconosciute dall'insieme dei partner coinvolti nel progetto di sviluppo turistico durevole), in seguito stimolare una presa di coscienza collettiva, la quale può essere generata dalla visita di un parco e di professionisti del turismo già aderenti alla Carta.

Essa può anche essere conseguenza di un evento festivo o essere generata da una reazione a una situazione di crisi.


Mobilitare e coinvolgere i vostri partner

Mobilitare e coinvolgere i protagonisti locali è l'elemento principale per la riuscita del vostro progetto. Il successo dello sviluppo turistico durevole dipenderà dal livello di cooperazione e di integrazione raggiunto tra tutti gli agenti, poiché né il settore pubblico, né quello privato, né le associazioni hanno le competenze, i mezzi e/o l'informazione sufficienti per prendere in considerazione, nelle loro singole azioni, tutti i fattori che esercitano un'influenza sulla pianificazione e lo sviluppo turistico del territorio nel suo complesso.


Lanciare ufficialmente la strategia

Dovrete ottenere l'impegno effettivo (a volte finanziario) dei vostri partner nella strategia di sviluppo turistico durevole. Per far ciò, dovete dimostrare loro che essi partecipano ad un progetto concreto e duraturo.

Dovrete, quindi, lanciare in via ufficiale la fase di elaborazione, poi quella di attuazione della strategia di sviluppo turistico durevole.

Ciò potrà avvenire organizzando un evento (riunione ufficiale, evento festivo, ecc.).


Sostenere la motivazione dei vostri partner

I vostri partner vorranno subito ottenere i primi risultati dal loro impegno. Ora, lo sviluppo turistico durevole è un percorso a lungo termine, in cui certi risultati possono essere valutati solo nel tempo.

Dovrete, quindi, provvedere ad attuare certe azioni di sviluppo turistico durevole i cui primi benefici saranno percepibili nel breve periodo, allo scopo di mantenere alta la motivazione dei vostri partner.


Assegnare i mezzi necessari

L'elaborazione della strategia di sviluppo turistico durevole del vostro territorio metterà in moto tempo e denaro. In realtà sembra difficile concepire una tale elaborazione senza che venga predisposto, in via quasi esclusiva, un coordinatore del progetto.

D'altra parte, l'accordo dei partner coinvolti comporta necessariamente la loro regolare partecipazione. Quindi, il sostegno di un consulente sarà forse necessario al momento della fase di redazione della strategia.

Voi e i vostri partner dovrete essere coscienti di queste implicazioni, allo scopo di garantire la riuscita del vostro progetto di sviluppo turistico durevole.