xxx








xxx

Campagna di adesione 2018 a Federparchi - Scegliete l'opzione Gold

Parlano i soci che hanno fruito nel 2017 della consulenza giuridica

21 Febbraio 2018

  Federparchi Europarc Italia ha aperto la campagna di adesione 2018. “Siamo un Ente non commerciale, associativo culturale e di promozione, costituito per rappresentare gli enti gestori delle aree protette italiane; – spiega il direttore Francesco Carlucci – il nostro bilancio si compone di diverse voci, tra cui, una delle più importanti, è rappresentata dalle quote degli associati, ai quali ogni anno cerchiamo di offrire nuovi servizi”.

  A disposizione dei soci oltre alle comunicazioni e alle informazioni generali utili all'attività di gestione di un’area naturale protetta sono disponibili diversi servizi legati al sito www.parks.it, in particolare:

      - prezzi convenzionati al di sotto dei minimi di mercato per la presenza sul sito parks.it;

     - la possibilità di pubblicare online, sugli e-quaderni, a un prezzo concordato di 500 euro, studi, ricerche, tesi di laurea;

     - il servizio automatico "postino" di diffusione di notizie agli altri soci;

     - il servizio automatico "parchinews" di diffusione di notizie generali a un pubblico di oltre 5.000 utenti (tra cui agenzie e testate giornalistiche)

     - rassegna stampa quotidiana

Oltre a questo, per il 2018, come già l’anno scorso, la Federazione ha attivato dei servizi aggiuntivi su richiesta con le modalità "Quota Gold” e “Quota Silver”. Cosa significa ce lo spiegano alcuni tra coloro che, nel 2017, ne hanno fruito.

Italo Cerise è il presidente del parco nazionale del Gran Paradiso: “Sì abbiamo aderito alla Gold ed è stata una decisione azzeccata, importante. In diverse circostanze c’è stato bisogno, anche per il nostro ufficio legale, di un ulteriore, specifico supporto giuridico e lo abbiamo trovato nelle consulenze di Federparchi. Un esempio? Nel corso del 2017 siamo rimasti per diversi mesi senza direttore e si è aperta una fase delicata per l’Ente Parco in cui abbiamo dovuto intraprendere un percorso di opposizione rispetto ad alcuni atti del Ministero. Ecco, siamo stati supportati con qualità, puntualità e competenza da professionisti aggiornati. Non ci è costato nulla e alla fine la scelta della Gold è stata ampiamente ripagata”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Agostino Casillo, presidente del parco nazionale del Vesuvio. “L’idea della promozione Gold – spiega Casillo - è azzeccata e spero possano aderirvi un numero sempre crescente di parchi. La cifra da investire è accettabile rispetto ai benefici che se ne traggono. Noi, in diverse circostanze, abbiamo ottenuto in tempi rapidissimi pareri approfonditi, suggerimenti, consulenze specifiche, risparmiando tempo e denaro. I parchi, purtroppo, hanno organici ridotti rispetto alle funzioni di cui sono investiti e ai nostri dipendenti non possiamo chiedere di essere dei tuttologi. Ripeto: al Parco del Vesuvio la Gold ha permesso di svolgere al meglio le proprie attività amministrative anche nei passaggi più delicati, di natura giuridica, integrando le competenze del personale, per esempio nel recente bando di selezione del nuovo direttore”.    

Infine Patrizio Scarpellini, direttore del Parco nazionale delle Cinque Terre. “Anche per noi la promozione Gold è stata utilissima e si è ampiamente ripagata con due consulenze giuridiche importanti. La prima per un bando di gara da cinque milioni di euro, l’altra nella vicenda dell’applicazione dei corrispettivi con le compagnie di navigazione che trasportano i turisti alle Cinque Terre. In questo caso avevamo bisogno di un parere blindato, tecnicamente e giuridicamente. Ed è arrivato con puntualità, permettendo una difesa motivata e inattaccabile della nostra posizione di fronte al Tar”. 

Si ricorda infine che per i soci che aderiranno alla quota gold sarà a carico di Federparchi il soggiorno per due persone a due degli otto seminari in calendario in vista del congresso di ottobre. 



IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2018 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400