xxx








xxx

Giornata della Biodiversità, le Aree Protette in prima linea per la tutela

Ogni anno progetti di ricerca, interventi di ripopolamento e protezione a tutela delle specie a rischio

22 Maggio 2019

 

Il 22 maggio è la giornata della Biodiversità, gli allarmi sull’aggravarsi della sua perdita si susseguono. Le Aree Protette svolgono un ruolo di primo piano nell’azione di tutela e di conservazione. Su questo tema In Italia nei soli Parchi nazionali negli ultimi 10 anni sono stati attivati 1700 progetti di ricerca  mentre  in media ogni anno si svolgono 45 operazioni di reintroduzione e ripopolamento. In Italia  sono a rischio il 45% di animali vertebrati sulle 1.265 specie presenti sul nostro territorio; il 15% delle piante superiori; il 40% delle piante inferiori e il 30% dei principali ambienti naturali. “I Parchi costituiscono il punto avanzato di tutela  dell’ambiente e un eccellenza del nostro paese, un punto di incontro fra l’uomo e la natura.– afferma il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri – ora più che mai sono in prima linea nella conservazione della biodiversità, nel contrasto ai mutamenti climatici e per sperimentare modelli di sviluppo sostenibile”.

In occasione della Giornata Europea dei Parchi che si svolge il 24 maggio un delegazione di Federparchi sarà ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400