xxx








xxx

Dalla caduta del muro di Berlino nasce transboundary parks di Europarc

La condivisione del patrimonio naturale e culturale non conosce frontiere

11 Novembre 2019

I confini non sono naturali, sono stati creati dagli uomini e quindi gli uomini sono in grado di abbatterli per condividere il loro patrimonio naturale e culturale”; questa frase di Brunner costituisce la dichiarazione delle Aree Protette Europee nell’anniversario della caduta del muro di Berlino a cui fa riferimento il programma di cooperazione transfrontaliera di Europarc federation.

Il programma si ispira ai valori che hanno portato alla caduta del muro di Berlino al fine di sviluppare le esperienze   quotidiane di condivisione nella gestione della biodiversità, “che non conosce frontiere.”

In Europa sono undici i parchi transfrontalieri, di questi due interessano l’Italia: il Parco della Ecoregione delle Prealpi Giulie, fra Italia e Slovenia, e il parco Binntal Veglio Devero fra Italia e Svizzera. A questi va aggiunto il Parco delle Alpi Marittime - Mercantour fra Italia e Francia, in via di perfezionamento.

Link alla pagina  Europarc

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2019 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400