xxx








xxx

Il parco dei Nebrodi prosegue verso la Cets

Incontro con Federparchi a S.Agata di Militello (ME) sul turismo sostenibile

16 Gennaio 2020

Il Parco dei Nebrodi, in Sicilia, prosegue il percorso per la Carta Europea del Turismo Sostenibile. Se ne è discusso nell’incontro svoltosi oggi al castello Gallego a S. Agata di Militello in provincia di Messina. Numerosi i saluti istituzionali, dal sindaco Bruno Mancuso, all’assessore della città metropolitana Carlotta Previti; per la Regione Sicilia è intervenuta  l’assessore alle autonomia locali e funzione pubblica Bernadette Grasso. I lavori sono stati aperti dal commissario del parco del Nebrodi Gianluca Ferlito a cui hanno fatto seguito una serie di relazioni sul valore del turismo sostenibile nelle aree protette e la sua funzione di volano per uno sviluppo eco compatibile anche nei territori circostanti. Sono state illustrate testimonianze ed esperienze dai parchi dell’Aspromonte e dello Stelvio  e i contributi di docenti dell’Università di Messina.

Il dibattito ha coinvolto  rappresentanti delle categorie produttive, delle associazioni ambientaliste e territoriali. Il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri, nelle sue conclusioni ha rimarcato l’importanza del turismo sostenibile nelle aree protette e di come la Cets costituisca un’importante certificazione di qualità che definisce un percorso partecipato fra i diversi soggetti interessati nella definizione delle strategie di intervento. Sammuri ha anche ricordato che l’Italia è il paese in Europa all’avanguardia per  il  prestigioso riconoscimento europeo che  in Italia viene seguito da Federparchi-Europarc Italia.

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2020 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400