xxx








xxx

FAQ su Federparchi

Le Domande Frequenti su Federparchi

(FAQ - Frequently Asked Questions)

 D: Cosa è Federparchi?

  • R: È la Federazione dei Parchi e delle Riserve naturali. L'associazione che rappresenta gli Enti gestori delle aree naturali protette italiane, sia nazionali che locali, sia terrestri che marine.


D: Com'è nata? Chi ha promosso l'iniziativa?

  • R: È nata verso la fine degli anni '80, per dare voce e rappresentanza ai parchi, soggetti nuovi nel panorama della pubblica amministrazione. L'iniziativa è partita da un nucleo di parchi regionali e poi si è estesa a tutto il sistema nazionale.


D: Quali sono i suoi obiettivi e le sue funzioni, tanto a livello nazionale che internazionale?

  • R:
    - Favorire la conservazione e la valorizzazione dell'ambiente naturale.
    - Promuovere la creazione del sistema nazionale delle aree protette.
    - Rappresentare gli Enti gestori nei confronti delle altre istituzioni.
    - Sviluppare la collaborazione e la circolazione delle esperienze.
    - Coordinare attività di studio e di ricerca.
    - Intrattenere rapporti nazionali e internazionali.
    - Elaborare e partecipare a progetti nazionali e comunitari.
    - Organizzare eventi e manifestazioni promozionali.


D: Chi sono i membri?

  • R: Possono essere membri tutti i soggetti, pubblici o privati, che gestiscono aree naturali protette italiane o svolgono attivitá connessa alla tutela ambientale.


D: Chi è coinvolto nel funzionamento di Federparchi? Quali sono i principali attori?

  • R: Le attività di Federpachi sono essenzialmente di coordinamento e pertanto si basano su un apporto cospicuo di amministratori, tecnici ed operatori dei parchi associati. Sono soggetti che hanno un ruolo rilevante anche nelle azioni di promozione del sistema delle aree protette. Altri attori importanti vengono dal mondo scientifico, dalle istituzioni nazionali regionali e locali, dalle associazioni volontarie di tutela ambientale.


D: Com'è finanziata la Federazione?

  • R: La Federparchi si finanzia con le quote degli associati e con la partecipazione a progetti nazionali e comunitari. Non conta su finanziamenti ordinari statali o regionali.


D: Com'è organizzata internamente Federparchi?

  • R: La struttura di Federparchi è così organizzata:
    - direzione
    - quattro uffici: segreteria e amministrazione, progetti ed eventi, rapporti internazionali, comunicazione.
    - Gli organi di Federparchi sono:
    - l'assemblea dei soci
    - il consiglio direttivo (composto di 25 membri in rappresentanza degli associati)
    - la giunta esecutiva (composta di 7 membri)
    - la presidenza


8. Quali vantaggi offre l'essere membro di Federparchi?

  • R: Il vantaggio principale è quello di far parte di un'associazione che opera per sostenere e migliorare il lavoro dei propri associati. Un parco associato è più forte nei confronti degli interlocutori istituzionali e verso le categorie professionali. Ci sono poi servizi di Federparchi riservati agli associati tra i quali:
    - partecipazione a progetti di sistema nazionali ed internazionali;
    - agevolazioni per servizi internet su parks.it e sulla rivista "Parchi";
    - fornitura ed elaborazione di dati statistici, tecnici e scientifici;
    - consulenza giuridica e amministrativa.


D: Come collabora Federparchi all'implementazione di progetti dei parchi italiani a livello locale e internazionale?

  • R: La collaborazione di Federparchi si sviluppa attraverso la messa a disposizione dei propri rapporti nazionali e internazionali, la fornitura di dati e informazioni tecniche e con la disponibilità di professionalità specifiche di alto profilo su tutte le tematiche trattate dai propri associati.


D: Quali sono le principali iniziative di Federparchi?

  • R:
    - promozione e attuazione di studi, ricerche e progetti per la tutela e una moderna gestione delle aree naturali protette;
    - sviluppo di iniziative di buone pratiche per la salvaguardia e la valorizzazione di attività tradizionali e produzioni tipiche;
    - sostegno all'applicazione di misure per la sostenibilità del turismo nelle aree naturali protette, anche in attuazione di direttive comunitarie;
    - realizzazione di iniziative con Istituti, Università e Agenzie;
    - organizzazione di workshop, stages tematici, convegni, seminari, corsi di formazione e aggiornamento;
    - sviluppo di attività di comunicazione e organizzazione di eventi promozionali.


D: Quale tipo di relazione mantiene Federparchi con le organizzazioni internazionali e con parchi stranieri?

  • R: Federparchi coordina l'Osservatorio sulle politiche dell'UE (OPE) e ha rapporti istituzionali con il Parlamento e la Commissione Europea. Collabora con la CBD, la FAO, l'UNEP, l'UNDP e l'UNESCO. Gestisce il segretariato del Comitato Italiano UICN e partecipa attivamente alle iniziative di molti uffici e commissioni dell'UICN.
    Federparchi promuove scambi, iniziative e progetti con le istituzioni che gesticono aree protette in molti paese del mondo, tra cui il Sudafrica, i paesi del Bacino del Mediterraneo e dei Balcani e l'America Latina. Favorisce e sostiene le attività di cooperazione internazionale promosse dalle aree protette italiane.


D: È possibile collaborare con Federparchi?

R: Ci sono quattro forme di collaborazione con la Federparchi
- diventando partner dei progetti proposti alla Federparchi;
- scambiando esperienze;
- attuando forme di collaborazione in progetti di ricerca e studio;
- organizzando manifestazioni ad eventi congiunti.


Altre domande su Parks.it
Altre domande sulle Aree Protette

 

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2017 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400