Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

La Federparchi per una "Vita senza droga"

Il 25 maggio a Roma, in occasione della Giornata Europea dei Parchi, manifestazione nazionale contro l'uso degli stupefacenti
(08 Mag 08)

Non sono soltanto estremamente dannose per la salute umana. Le sostanze stupefacenti costituiscono un grave pericolo per l'ambiente, determinando la devastazione delle aree naturali impiegate per la loro coltivazione. Per ogni ettaro di coca impiantato, ad esempio, vengono completamente distrutti tre o quattro ettari di foresta amazzonica. L'uso delle droghe, quindi, risulta doppiamente innaturale: da un lato, contraddice il più elementare degli istinti, quello di sopravvivenza, dall'altro compromette la salute dell'intero Pianeta.

È per questo che la Federparchi ha aderito all'iniziativa "Vita senza Droga", promossa dall'ambasciata colombiana in Italia per combattere l'uso delle sostanze stupefacenti. Oltre a sensibilizzare sulle conseguenze sanitarie e ambientali della produzione e del consumo di droghe, la campagna punta a dimostrare che il contatto con l'ambiente naturale garantisce un benessere psico-fisico molto più autentico e duraturo rispetto a quello – effimero e artificiale – ingannevolmente provocato dalle droghe.

Domenica 25 maggio, a Villa Pamphili a Roma (ingresso di piazzetta Bel Respiro), in concomitanza con la celebrazione della Giornata Europea dei Parchi, si terrà una manifestazione nazionale organizzata nell'ambito della campagna. A partire dalle ore 10.00, tutti i presenti potranno, insieme ad animatori specializzati e testimonial d'eccezione, cimentarsi in attività realizzate a stretto contatto con la natura, oppure ideate imitando i comportamenti degli animali. Sarà possibile, ad esempio, "camminare" tra le fronde degli alberi con l'aiuto di un semplice specchietto, oppure imparare a riconoscere il proprio partner soltanto attraverso l'udito, come fanno le diverse specie di grilli, che utilizzano ciascuna un richiamo specifico.

Un'occasione per recuperare istinti ancestrali che la vita moderna rischia di soffocare e per provare sulla propria pelle la sensazioni di benessere che solo l'ambiente naturale può regalare. L'iniziativa avrà anche un valore scientifico, grazie a un test di valutazione psico-logico elaborato appositamente per questo progetto. L'obiettivo del test sarà quello di dimostrare ai partecipanti che è possibile provare sensazioni stupefacenti senza l'uso di stupefacenti.

Su invito della Federparchi, sempre nell'ambito della Giornata Europea, le aree protette organizzeranno manifestazioni analoghe sui propri territori, dimostrando una volta di più che i parchi rappresentano la palestra naturale in cui sperimentare stili di vita sani a contatto con l'ambiente. L'iniziativa "Vita senza droga" ha ottenuto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

La Federazione invita tutte le aree protette italiane ad organizzare manifestazioni analoghe sui propri territori, dimostrando una volta di più che i parchi rappresentano la palestra naturale in cui sperimentare stili di vita sani a contatto con l'ambiente. Le attività proposte (PDF Annusa, PDF Guarda, PDF Gusta, PDF Senti e PDF Tocca) puntano a stimolare, attraverso il contatto con gli elementi naturali e l'imitazione dei comportamenti del mondo animale, l'intera gamma dei sensi. Dimostrando che è possibile provare sensazioni stupefacenti senza l'uso di stupefacenti.

Altre informazioni:

Area Protetta: Diverse  |  Fonte: Federparchi
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2016 - Parks.it