Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Il "Ponte alla luna" di Sasso di Castalda: sospesi tra cielo e terra nel cuore del Parco

(Sasso di Castalda, 12 Apr 17)

L'inaugurazione del "Ponte alla luna" di Sasso di Castalda arricchisce, con un impianto unico e originale, l'offerta di turismo attivo della Basilicata. Il passaggio su questo ponte tibetano è il punto di massima adrenalina di una serie di percorsi che comprendono anche il "Ponte inferiore Fosso Arenazzo" e le strade ferrate. Il tutto nasce sulla gravina che domina il piccolo centro di Sasso di Castalda, nel Parco Nazionale dell'Appennino Lucano, in cui si concentra originalità del paesaggio, ricchezza di biodiversità e l'ospitalità tipicamente lucana dei piccoli borghi.
Il "Ponte alla luna" deve il suo nome a Rocco Petrone, l'ingegnere della Nasa di origini sassesi, responsabile della missione Apollo 11 che il 20 luglio del 1969 portò il primo uomo sulla luna. Della serie di percorsi e sentieri che compongono l'attrattore di Sasso di Castalda, esso è senz'altro il più suggestivo e accattivante, il più adrenalinico per chi ama gli sport all'aria aperta, il trekking e la fruizione attiva delle bellezze della natura.
L'intero impianto è un inconsueto intreccio di strade ferrate e sentieri. Un percorso naturalistico che si sviluppa sulle sponde del "Fosso Arenazzo" per congiungersi poi ai piedi del suggestivo centro storico. "Due ponti" sovrastano la gravina proprio a due passi dall'abitato. Il primo lungo 95 metri e sospeso a circa 70 metri di altezza. Il secondo è una campata unica di ben 300 metri e sospeso a 120 metri di altezza.
A ridosso dell'abitato si trova, poi, una riserva di cervi ed una monumentale faggeta detta "La Costara". Si intreccia con strade ferrate e due sentieri naturalistici: il sentiero della legalità, dedicato a Mimmo Beneventano (è originario di questo luogo) vittima della camorra, ed il sentiero Frassati che si snoda lungo un percorso di interesse naturalistico e geologico. Tutto questo è il "Ponte alla Luna" di Sasso di Castalda. Un appuntamento imperdibile, sospesi tra cielo e terra.

Caratteristiche tecniche "ponte alla luna"
Altitudine partenza 973 mslm
Altitudine arrivo 975 mslm
Lunghezza campata 300 metri
Altezza massima da terra 120 metri
Diametro funi portanti 30 mm
Gradini d'appoggio n2600
Morsetti totali impiegati n22500
Tempo di percorrenza stimato 30 minuti

Caratteristiche tecniche "ponte inferiore fosso Arenazzo"
Altitudine partenza 940 mslm
Altitudine arrivo 934 mslm
Lunghezza campata 93 metri
Altezza massima da terra 70 metri
Diametro funi portanti 30 mm
Gradini d'appoggio n2180
Morsetti totali impiegati n2720
Tempo di percorrenza stimato 8 minuti

Abbigliamento consigliato
Si raccomanda un abbigliamento sportivo e calzature idonee all'attività sportiva (da trekking o da ginnastica).

Attrezzatura
Il percorso dei ponti è stato realizzato con funi metalliche e gradini per il camminamento in metallo grigliato e devono essere attraversati con l'ausilio di appropriate attrezzature di sicurezza: imbraco, casco, longes (set "Via Ferrata"). L'attrezzatura potrà essere noleggiata presso la biglietteria.

Area Protetta: PN Appennino Lucano  |  Fonte: PN Appennino Lucano
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2017 - Parks.it