Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Paesaggi terrazzati: scelte per il futuro. Convegno e mostra fotografica.

Riceviamo e pubblichiamo dall'Associazione Uniti per Corniglia
(Riomaggiore, 21 Lug 18)

A Corniglia, borgo arroccato delle Cinque terre, patrimonio dell'Umanità, sta per andare in scena un fine settimana dedicato a uno degli elementi più caratterizzanti del paesaggio agricolo locale: i terrazzamenti a picco sul mare, delineati dai famosi muretti a secco e lavorati dai contadini da tempo immemore. 

Teatro dell'evento sarà l'Oratorio dei Disciplinati in piazza Taragio, che sabato 21 luglio ospiterà il convegno "Paesaggi terrazzati: scelte per il futuro", organizzato dall'associazione Uniti per Corniglia, in collaborazione con la sezione La Spezia – Cinque Terre di Italia Nostra. Dalle ore 10,30, interverranno esperti e amministratori del territorio: Vincenzo Resasco, sindaco di Vernazza e presidente facente funzione del Parco nazionale delle Cinque Terre, Patrizia Pecunia, sindaco di Riomaggiore, Emanuele Moggia, sindaco di Monterosso; Giorgio Cozzani, presidente della provincia di La Spezia; Stefano Mai, assessore all'Agricoltura, Parchi e Biodiversità della Regione Liguria; la docente Annamaria Castellano, che parlerà dell'equilibrio instabile del paesaggio locale; il geologo Giovanni Gabriele, con un approfondimento sulla prevenzione del dissesto idrogeologico.

Alla stessa ora verrà inaugurata la mostra fotografica "Paesaggi terrazzati in Italia e nel mondo", realizzata nel 2016 da Italia Nostra. Dopo aver fatto tappa in diverse sedi, dal 21 luglio sarà allestita nell'Oratorio di Corniglia e nelle attività commerciali del paese, dove le immagini rimarranno esposte fino 5 agosto, con orario dalle 10,30 alle 21,30. 

E per chi vorrà calarsi nella realtà delle Cinque terre, domenica 22 luglio  e domenica 29 luglio il Cai di La Spezia proporrà un'escursione sui sentieri dei muretti a secco.

Com'è evidente dal motto scelto per la mostra fotografica, "choosing the future", i terrazzamenti non rappresentano unicamente un patrimonio ambientale e agricolo del passato, ma una scelta fondamentale per il futuro: alla base c'è la salvaguardia del territorio, così da preservarlo dall'abbandono, e la valorizzazione di luoghi lontani dal mondo urbano ma allo stesso tempo portatori di nuove iniziative e diversi modi di vivere. È questa la scommessa da vincere per il futuro, per la stabilità idrogeologica del territorio, per la biodiversità che conserva e per la bellezza rende unico il paesaggio delle Cinque terre.

Per informazioni: unitipercornigli@gmail.com

Area Protetta: PN Cinque Terre  |  Fonte: PN Cinque Terre
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2018 - Parks.it