Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Festa di Migliarino

#Parco40: passeggiate, ambiente e cultura all'antico borgo di via dei Pini
(Migliarino, 06 Set 19)

Una tre giorni ricca di eventi per il quarantennale del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, organizzata dal Comune di Vecchiano, con il patrocinio della Regione Toscana e dell'Ente Parco MSRM: è quella che si svolgerà a Migliarino, nell'Antico Borgo di Viale dei Pini, da venerdì 27 a domenica 29 settembre. «Nel cuore del Parco di San Rossore, a Migliarino, abbiamo deciso di festeggiare questo compleanno importante per il Parco, che ha un legame indissolubile con il nostro Comune. Vecchiano, infatti, ha 2/3 di territorio nel Parco, ed i cittadini di Vecchiano, quaranta anni fa, sono stati i promotori della sua nascita. Un Parco che nacque prioritariamente per impedire una speculazione di territorio, e con la pretesa di istruire e stupire, dova la cultura diventa natura, e viceversa. Un Parco nato con premesse e promesse politiche, culturali e ambientali che oggi sono ancora molto importanti, ma che fanno fatica a diventare dominanti e certe, benchè l'attenzione sui temi ambientali sia sempre rimessa al centro delle politiche internazionali» afferma il sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori. «Il territorio vecchianese ha avuto un ruolo essenziale nella nascita del Parco - commenta il presidente dell'ente Giovanni Maffei Cardellini - A 40 anni di distanza questa festa rappresenta le nostre radici, le nuove sfide e, nel mezzo, un presente fatto di fruibilità e attività della natura, sempre nel rispetto dell'ambiente».

Molto fitto e denso il programma degli appuntamenti, disponibile sul sito www.comune.vecchiano.pi.it: si parte venerdì 27 settembre alle 16 presso i Magazzini Lisabetta Salviati di Migliarino con l'evento dal titolo #GenerazioneParco: Natura, Sviluppo e Futuro che vedrà dapprima la proiezione del documentario di Alessandro Tofanelli, "Nel volo del colore", a seguire una tavola rotonda con i Presidenti dei Parchi: Giovanni Maffei Cardellini (Parco MSRM) e Lucia Venturi (Parco della Maremma), i Sindaci di Vecchiano, Massimiliano Angori e di San Vincenzo, Alessandro Bandini. Coordinerà la giornalista Barbara Baroni.

Sabato 28 settembre alle 9.30 'La via dei pescatori, alla scoperta delle tradizioni di Bocca di Serchio'. Ritrovo al circolino 1912, spostamento in pullman per la visita alla Casina dei Pescatori. Animazione, storia e racconti a cura di: associazione fruitori di Bocca di Serchio, associazione pescatori di Bocca di Serchio, Umberto Micheletti, fratelli Giorgi, soccorso alluvionale SWRTT. Alle 13.30 pranzo in loco con menu a partire da 10 euro. Alle 14.30 festa del volontariato a cura della consulta comunale del volontariato con banchetti delle associazioni del territorio e di artigianato, laboratori e giochi per bambini da 0 a 100 anni. Alle 15.30 'In cammino nel Parco fino alle lame di Fiumaccio': previste soste culturali e musicali a cura delle associazioni Selva Regia e Filarmonica Senofonte Prato. Alle 20 food&music

Domenica 29 settembre alle 9.30 'Puliamo il mondo': ritrovo presso il circolo Acli muniti di guanti e abbigliamento comodo, iniziativa promossa da Legambiente e Comune di Vecchiano. Alle 13.30 pranzo in loco e alle 14.30 gara di pesca da 0 a 100 anni con ritrovo al laghetto da Pinuccia, per iscrizioni SPSD 'Vasca Azzurra Tubertini' 366188903. Alle 15.30 'Alla macchia', passeggiata nella pineta di Migliarino a cura di Marcello Marinelli e Wwf AltaToscana Onlus. Infine alle 17.30 'Passi poetici', tramonto a Bocca di Serchio con suggestioni sonore e culturali in silent a cura di Attiesse e Teatri della Resistenza (evento su prenotazione al numero 39112235239

Durante tutti e tre i giorni ai Magazzini Lisabetta Salviati la mostra fotografica con le immagini di Alessandro Tofanelli, Alessio Quaglierini, Fabrizio Sbrana. Cibo e musica a cura del Circolino 1912 (prenotazioni al 3756115029), alimentari Il Buffardello (prenotazioni al 3405304231) e dalla ProLoco di Vecchiano

«#Parco 40, questo il titolo complessivo che abbiamo voluto per la tre giorni di festa - spiega l'assessora all'ambiente Mina Canarini - Nel nostro territorio c'è il DNA del Parco; il Comune e i cittadini si sentono Parco e vogliono festeggiare questa importante data, per ribadire e confermare quella ispirazione importante che ebbero coloro che iniziarono la battaglia culturale, tanti anni fa, che nel 1979 si concluse con l'istituzione dell'Ente. Il quarantennale in questo contesto diventa dunque l'occasione per rivitalizzare l'orgoglio di essere comunità del Parco: è grazie a questa istituzione, infatti, se i nostri territori si sono salvati dal diventare una periferia anonima, uguale a tante altre. La festa, attraverso una tre giorni dedicata al territorio e alle persone, ha lo scopo di sottolineare il nostro orgoglio e la volontà di riscoprirci parco e riserva naturale in tutte le accezioni che il nostro meraviglioso territorio esprime. Inoltre, sarà una festa corale, con momenti di approfondimento culturale e di educazione ambientale, passando per le passeggiate paesaggistiche nel Parco e appuntamenti conviviali che ci faranno riscoprire anche la nostra tradizione culinaria ed eno-gastronomica. Il tutto condito come sempre dall'insostituibile supporto delle nostre associazioni di volontariato, a più riprese protagoniste degli eventi in programma»

Con il contributo di Regione Toscana, UniCoop Firenze, Cesvot, Consorzio 1 Toscana Nord, Fattoria Centurione Scotto-Castellina Marittima, CTT Compagnia Toscana Trasporti, Geofor, Pro Loco Vecchiano.


Allegati:
Area Protetta: Diverse  |  Fonte: PR San Rossore
Immagine del Gruppo Fotografico Naturalistico Torrelaghese
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2019 - Parks.it