Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Volontari al lavoro sui sentieri del Monte Fuso

Grande impegno per la manutenzione.
(13 Ago 20)

La zona nevianese del Monte Fuso, entrata a far parte un anno fa dell'Area Contigua del Parco Regionale dei Cento Laghi, con i suoi 1400 ettari in cui è presente anche l'omonimo centro Turistico e faunistico rappresenta un importante comprensorio escursionistico.

Dopo la fine del lockdown e in previsione della massiccia affluenza di visitatori ed escursionisti, il "Gruppo sentieri del monte Fuso" è stato particolarmente attivo per la manutenzione dei diversi percorsi che costituiscono la rete escursionistica locale.

I sentieri, che partendo dalle frazioni ai piedi del monte raggiungono il cippo alla sommità dello stesso (eretto nel 1901 per opera di Giuseppe Micheli, ed oggetto di restauro nell'anno 2002) sono infatti stati oggetto di cura e manutenzione da parte delle associazioni di volontariato di Scurano, Campora, Vezzano, Rusino, Ruzzano, Mediano.

I gruppi di volontari sono coordinati e sostenuti nei loro interventi dall'Ente Parchi del Ducato, in collaborazione anche con i Comuni di Neviano degli Arduini, Tizzano Val Parma e Palanzano, in cui è ricompresa l'area del monte Fuso.

Il Gruppo conta inoltre sulla consulenza e la supervisione della sezione CAI di Parma.

Il lavoro quest'anno è stato particolarmente impegnativo, poiché il territorio risentiva ancora pesantemente dei danni al bosco causati prima dal gelicidio dell'inverno 2018 e poi dalla nevicata tardiva di maggio 2019.

Il lavoro svolto, oltre agli effetti diretti sull'accessibilità dei percorsi e la fruizione turistica, produce altrettanti effetti positivi in termini di presidio del territorio e di unione tra le comunità dei paesi del Fuso.

Per i mesi invernali il Gruppo si ripropone la revisione della segnaletica e dei percorsi, con l'introduzione di nuovi tratti e varianti che tengano conto delle peculiarità ambientali, storiche ed architettoniche del territorio, implementando ulteriormente una proposta ricca ed articolata che valorizza un'area facilmente raggiungibile dalla città e che permette di compiere alcune piacevoli escursioni.

L'impegno delle associazioni di volontariato locale – afferma Agostino Maggiali, Presidente dell'Ente Parchi del Ducato – è fondamentale per garantire quella capillarità e tempestività degli interventi di manutenzione della sentieristica, che sono chi conosce bene e ama il territorio in cui vive può avere. Ci piace molto coordinare e sostenere l'impegno civico del volontariato in direzione di un rendere il territorio sempre più accogliente, fruibile e sicuro per tutti i visitatori.

Alessandro Garbasi, Vice Presidente della Provincia e Sindaco di Neviano esprime – esprime grande soddisfazione per questa importante attività che ho da tempo voluto porre all'attenzione del mondo del volontariato locale e che, grazie all'attento coordinamento dell'Ente Parchi del Ducato, si è tradotta in una massiccia azione di valorizzazione turistica e di riduzione dei potenziali rischi per i visitatori. In un periodo dove il Covid ha di fatto reso impossibile l'organizzazione delle sagre di paese – prosegue Garbasi – il volontariato locale ha saputo liberare le proprie energie sempre per il bene e il rispetto del proprio territorio.

 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2020 - Parks.it