Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

La lotta all'uso illegale del veleno: un impegno di tutti. Incontro al PN Appennino Lucano

Il 1 dicembre nell’ambito del progetto Life Egyptian Vulture, iniziativa presso il Parco Nazionale Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese
(28 Nov 22)

Il progetto di conservazione  Life Egyptian Vulture  prevede "misure per la  conservazione del capovaccaio in Italia e nelle isole Canarie" LIFE16 NAT/IT/000659. In questo contesto il 1° dicembre si terrà un incontro dal titolo "La lotta all'uso illegale del veleno: un impegno di tutti" finalizzato alla sensibilizzazione sul tema per associazioni di allevatori, agricoltori, cacciatori ed altri stakeholder.  

L'incontro è promosso da Federparchi e dal parco nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese, si svolgerà presso l'ex Convento delle Benedettine - Via Manzoni, 1 - 85052 Marsiconuovo(PZ).

Introduce: Giuseppe Priore, Presidente Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese

Coordina: Francesco Carlucci, direttore Federparchi-Europarc Italia.

Intervengono:

  • Guido Ceccolini - Biodiversità s.a.s., project management LIFE Egyptian vulture, Obiettivi ed azioni del progetto LIFE Egyptian vulture;
  • Anna Cenerini - Biodiversità s.a.s., project management LIFE Egyptian vulture, l'uso dei bocconi avvelenati, una minaccia temibile per il capovaccaio e non solo - aspetti normativi;
  • Pierpaolo Storino e Alessandro Andreotti - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ISPRA, l'impatto dell'uso del veleno sui rapaci necrofagi;
  • Antonio Luca Conte, Naturalista, l'esperienza dell'ente sui carnai e le attività di rilascio;
  • Marco Delorenzo, Direttore ff PN Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese, le attività di tutela dell'area protetta per il capovaccaio.

Conclusioni: Giuseppe Priore, Presidente Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese

Il progetto LIFE EGYPTIAN VULTURE vede come beneficiario coordinatore E-Distribuzione e come beneficiari associati Federparchi-Europarc Italia, ISPRA, Regione Puglia, Regione Basilicata, Endesa, Gobierno de Canarias, Gesplan. Il progetto vede altresì la collaborazione, con specifiche convenzioni, dell'Ente Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese, del Parco Regionale Murgia Materana, il Parco Naturale Regionale Terra delle Gravine, il Parco Nazionale del Pollino, il Parco Nazionale dell'Aspromonte e il Parco Regionale delle Madonie.

In allegato il programma dei lavori

Link per registrazione al collegamento web


Allegati:
Area Protetta: Diverse  |  Fonte: Federparchi
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2023 - Parks.it