Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Gemellaggio con il Parco nazionale argentino Nahuel Huapi

(17 Nov 09)

Il Presidente De Zordo, il Direttore Martino, il past president Cesare Lasen e il past president della Comunità del Parco, Rizieri Ongaro, accompagnati da 15 amanti della natura, sono stati ricevuti a Bariloche dal sindaco della città e dall'intendente del parco, la visitra ha avuto ampia eco su tutta la stampa locale.

Si è svolta l'11 novembre scorso a San Carlos di Bariloche, in Argentina, la cerimonia di consegna del contributo che il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi ha voluto donare al Parco Nazionale argentino di Nahuel Huapi, per realizzare un giardino botanico di specie native ed attivare iniziative di educazione ambientale.

L'iniziativa fa seguito all'accordo di collaborazione, firmato nel 2007 tra il Parco dolomitico e quello patagonico, per realizzare attività di conservazione della natura, di ricerca scientifica, di promozione culturale e di educazione, così come promosso dalla Regione Veneto su iniziativa dell'ass. Oscar De Bona e in collaborazione con il Comune di Belluno.

Il Presidente del Parco, Guido De Zordo e il Direttore, Nino Martino, in Patagonia alla guida di un gruppo di amanti della montagna che han tutti viaggiato a proprie spese, hanno consegnato ai responsabili dell'area protetta argentina 5.000 euro, raccolti in Italia grazie alla vendita dei calendari 2008 del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, che ritraeva paesaggi ed animali della Patagonia cilena ed argentina.

Il contributo, disposto dalla competente Giunta dell'Ente Parco, sarà utilizzato da un consorzio, costituito dal Comune di Bariloche, dal Parco Nazionale Nahuel Huapi, dall'Università del Comahue e dall'associazione Civil Sembrar: prima iniziativa di governance in terra di Bariloche, con tutti i soggetti pubblici e privati al lavoro assieme per il medesimo fine.

Il comitato ha il compito di realizzare un giardino botanico, destinato ad ospitare le piante tipiche e rare della Patagonia, nonché quale spazio verde pubblico in una città che ha raggiunto i 120.000 abitanti, con una immigrazione di circa 20.000 negli ultimi due anni.

Il giardino andrà ad arricchire il verde pubblico di San Carlos di Bariloche e costituirà un luogo preferenziale per attività di educazione ambientale.

Nel comitato di gestione del giardino sarà presente anche una rappresentante del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi: si tratta della professoressa Sandra Dal Pont, dell'Istituto italiano di cultura "Dante Alighieri" di Bariloche, cittadina italiana e bellunese di origine.

Grazie al lavoro della professoressa Dal Pont il giardino botanico potrà essere utilizzato anche per le attività didattiche organizzate dalla scuola italiana.

Il comitato per la costituzione del nuovo giardino è presieduto da Adolfo Moretti, funzionario tecnico del Parco Nahuel Huapi, tra i promotori della firma dell'accordo di collaborazione del 2007.

Area Protetta: PN Dolomiti Bellunesi  |  Fonte: PN Dolomiti Bellunesi
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2017 - Parks.it