Vai alla home di Parks.it

Aree Protette della Provincia di Arezzo

Banner Locale per la promozione del territorio

Come arrivare

Riserva naturale Regionale dell'Alpe della Luna

In auto

  • L'Alpe della Luna può essere raggiunta in auto da nord (Badia Tedalda), da ovest (Passo di Viamaggio) o da sud (Sansepolcro). Chi arriva da Arezzo potrà dirigersi verso Sansepolcro (S.P. 73) e da qui continuare per Montagna e Germagnano fino al Centro Visita o, in alternativa, continuare verso Aboca, il Passo di Viamaggio o Badia Tedalda (lungo la S.S. 258) e scegliere una delle numerose possibilità offerte dalla sentieristica. Sansepolcro è facilmente raggiungibile anche con la superstrada E45. Le autolinee SITA collegano Arezzo con Sansepolcro e proseguono per la S.S. 258, con fermate ad Aboca, Passo di Viamaggio e Badia Tedalda.


Riserva naturale Regionale Alta Valle del Tevere - Monte Nero

In auto

  • La Riserva si trova pochi chilometri a nord di Pieve S. Stefano, paese situato lungo la superstrada E45 che collega Perugia con Cesena. Da Arezzo, Pieve S. Stefano è raggiungibile tramite la S.S. 71 per Bibbiena e la S.P. 43 per Anghiari oppure attraverso la S.S. 73 per Sansepolcro. Da Pieve è necessario continuare in direzione Cesena (S.S. 3/bis "Tiberina") e, successivamente, seguire le indicazioni per Valsavignone fino ad imboccare il bivio per Cerignone. La strada, sterrata nell'ultimo tratto, porta a questo abitato e prosegue per Le Gualanciole, dove verranno allestiti il Centro Visite della Riserva e un Rifugio Escursionistico, arrivando poi all'omonimo Passo, crocevia di numerosi itinerari. In alternativa si può arrivare anche dalla Valle Santa, raggiungendo da Bibbiena il paese di Biforco, dal quale una buona strada sterrata ("strada del Doccione") porta velocemente al Passo delle Gualanciole.
    Pieve S. Stefano e Valsavignone sono collegate con Sansepolcro dalle autolinee Baschetti e con la città di Arezzo dalle autolinee SITA.


Riserva naturale Regionale del Bosco di Montalto

In auto

  • La Riserva si trova pochi chilometri a nord di Pieve S. Stefano, paese situato lungo la superstrada E45 che collega Perugia con Cesena. Da Arezzo, Pieve S. Stefano è raggiungibile tramite la S.S. 71 per Bibbiena e la S.P. 43 per Anghiari oppure attraverso la S.S. 73 per Sansepolcro. Da Pieve è necessario continuare in direzione Cesena (S.S. 3/bis "Tiberina") e, successivamente, seguire le indicazioni per Valsavignone fino ad imboccare il bivio per Cerignone. La strada, sterrata nell'ultimo tratto, porta a questo abitato e prosegue per Le Gualanciole, dove verranno allestiti il Centro Visite della Riserva e un Rifugio Escursionistico, arrivando poi all'omonimo Passo, crocevia di numerosi itinerari. In alternativa si può arrivare anche dalla Valle Santa, raggiungendo da Bibbiena il paese di Biforco, dal quale una buona strada sterrata ("strada del Doccione") porta velocemente al Passo delle Gualanciole.
    Pieve S. Stefano e Valsavignone sono collegate con Sansepolcro dalle autolinee Baschetti e con la città di Arezzo dalle autolinee SITA.


Riserva Naturale Regionale Monti Rognosi

In auto

  • I Monti Rognosi si trovano pochi chilometri a nord di Anghiari, paese facilmente raggiungibile da Arezzo dirigendosi verso la S.P. 71 per Bibbiena e intercettando poco dopo la S.P. 43; in alternativa si può raggiunge Anghiari anche da Sansepolcro, situato a pochi chilometri di distanza. Da Anghiari è necessario imboccare la S.P. 45 per Ponte alla Piera e, dopo circa 4 km, svoltare a sinistra per località Bagnolo. In corrispondenza della diga sul torrente Sovara ha inizio un percorso che permette di raggiungere la sommità di Poggio Pian della Croce e di percorrere il versante settentrionale, fino all'edificio del Conventino. Dal Conventino, attraversando il torrente Sovara, si può tornare sulla S.P. 45. In alternativa, sempre da Anghiari, imboccando la strada per Caprese Michelangelo si può raggiungere la località Motina, dalla quale è possibile accedere alla sentieristica dell'Area contigua della Riserva


Riserva Naturale Regionale Sasso di Simone

In Auto

  • L'accesso principale alla Riserva è quello dal paese di Sestino, raggiungibile da Arezzo dirigendosi verso Sansepolcro o Pieve S. Stefano e imboccando da queste località rispettivamente la S.S. 258 o la S.P. 50 per il Passo di Viamaggio e Badia Tedalda. Da Sestino è necessario prendere la strada per Presciano, che conduce al Rifugio Casa del Re, da cui si dipartono i sentieri principali. In alternativa si può accedere alla sentieristica della Riserva partendo dall'abitato di Case Barboni, raggiungibile svoltando sulla S.P. 52 per Petrella Massana poco prima di arrivare a Sestino o, per chi risale la Valmarecchia da Rimini-Novafeltria, svoltando a Ca' Raffaello o a Molino di Bascio. Altro punto di accesso alla sentieristica è Martigliano, località raggiungibile da Sestino o, per chi proviene da Pesaro-Sassocorvaro, svoltando poco dopo Monterone. Infine, la Riserva è raggiungibile anche con i sentieri provenienti da diverse località del Parco Naturale confinante istituito sul versante marchigiano, come Miratoio, Passo Cantoniera, Carpegna, San Sisto.


Riserva Naturale Regionale Valle dell'Inferno e Bandella

In auto

  • E' consigliabile raggiungere Monticello, sede del Centro Visita della Riserva Naturale, dal quale si dipartono la maggior parte degli itinerari. Provenendo da Firenze occorre uscire al casello "Valdarno" dell'A1 e percorrere la S.P. 11 "Lungo Arno" in direzione di Arezzo; giunti in località Acqua Borra, prima del ponte sull'Arno, si gira a sinistra seguendo le indicazioni per il Centro Visita.
    Provenendo da Arezzo si percorre la S.R. 69 in direzione Montevarchi e, giunti all'abitato di Levane, si svolta a destra in direzione Terranuova Bracciolini (S.P. 11); appena superato il ponte sull'Arno occorre svoltare a destra e seguire le indicazioni per il Centro Visita. In alternativa, sempre da Arezzo, è possibile raggiungere Pian di Chena, imboccando la S.P. 1 "Setteponti" in direzione Castiglion Fibocchi, oltrepassando Laterina e seguendo le indicazioni per Montalto; poco prima del Ponte Romito si imbocca la strada sulla destra fino a raggiungere la località Pian di Chena, da dove, nei pressi del ristorante, è possibile percorrere alcuni sentieri di visita.

Altri mezzi pubblici

  • Chi preferisce raggiungere la Riserva Naturale con i mezzi pubblici può usufruire delle linee extraurbane delle Società Lazzi e Fabbri, che collegano Arezzo a Montevarchi passando dalla S.P. 1 "Setteponti" (via Castiglion Fibocchi-Laterina), utilizzando la fermate in località Ponte Romito. In treno, la stazione più vicina è quella di Montalto (Laterina Scalo). Le linee di trasporto pubblico SITA collegano invece Arezzo con Firenze percorrendo la S.R. 69 ed hanno una fermata a Montalto.


Riserva Naturale Regionale Ponte a Buriano e Penna

In auto

  • E' consigliabile accedere alla Riserva da Ponte a Buriano, sede del Centro Visita. Vi si arriva facilmente da Arezzo, prendendo la S.P. 1 "Setteponti" in direzione Castiglion Fibocchi, oppure da Firenze, attraverso la S.R. 69, svoltando per Laterina e Castiglion Fibocchi e da qui prendendo in direzione Arezzo.
    In alternativa è possibile entrare nella Riserva anche da Rondine, Penna, Monte Sopra Rondine e Pieve a Maiano, località con possibilità di parcheggio.

Altri mezzi pubblici

  • Chi preferisce raggiungere la Riserva Naturale con i mezzi pubblici può usufruire delle linee urbane aretine ATAM (fermate a Ponte Buriano, Pieve a Maiano, Indicatore e Monte Sopra Rondine) o delle linee extraurbane delle società Lazzi e Fabbri, che collegano Arezzo a Montevarchi passando dalla S.P. 1 "Setteponti" (via Castiglion Fibocchi-Laterina), utilizzando la fermata in località Ponte a Buriano. Le linee di trasporto pubblico SITA collegano invece Arezzo con Firenze percorrendo la S.R. 69 ed hanno fermate a Pieve a Maiano e Indicatore.
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Provincia di Arezzo Servizio Conservazione della Natura