Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Valleandona - Bric delle Monache - Valle Quarnaiera - Bric Fassi - Valleandona

A piedi         
  • Partenza: Valleandona (piazza del Pilone)
  • Tempo di percorrenza: 2 ore 30 minuti
  • Lunghezza: 5 km
  • Dislivello: 150 m
  • Segnavia: segnato frecce blu
  • Periodo consigliato: da marzo a giugno, da settembre a novembre
  • Accesso stradale: vedi accesso alla Riserva.
  • Carte: IGM 1:25.000, foglio 69 IV NE Camerano
  • Casasco, foglio 69 IV SE Asti; IGC 1:50.000 n. 19 Asti, Alba, Acqui Terme. 

Lungo il percorso si incontrano vigne coltivate, altre abbandonate da pochi anni, colonizzate dal bosco giovane ed infine boschi di robinia insediati da tempo, in cui l'unico indizio dell'antica importanza agricola sono i resti di costruzioni in muratura utilizzate come ricovero dei contadini durante i lunghi periodi dell'aratura con il bue. Ci si addentra anche in un bosco di castagno, abbastanza insolito per questa zona dell'Astigiano, destinato in origine a fornire paleria per i vigneti.
Dalla piazza del Pilone in Valleandona si prosegue a piedi sulla strada comunale per Montegrosso Cinaglio, per deviare poco dopo a sinistra in direzione di Bric Scaiola. Da questo punto il percorso si svolge su carrarecce o sentieri sterrati; dopo una nuova deviazione a sinistra si lascia il fondovalle e con ripida salita in un ceduo di robinia ci si porta sulla dorsale della collina, percorsa da una carrareccia che imboccata verso nord porta in direzione di Bric Monache.
Questo è il punto più elevato dell'area protetta (256 m) e dallo stesso si può godere un'ottima veduta che, in condizioni favorevoli, spazia dalle Langhe al Monferrato ed ha come sfondo il settore occidentale della catena alpina.
In corrispondenza di un quadrivio, si svolta a destra, giungendo ad un enorme rovere posto ai margini del bosco di castagno.
Voltando su una carrareccia in discesa ci si addentra nella selvaggia Valle Quarnaiera, nei cui boschi di robinia si riconoscono resti rinsecchiti di vigneti; a fondovalle, transitati a margine di alcuni esemplari di carpino, si giunge ad un piccolo guado sul rio.
Mantenendosi sull'inghiaiata all'incrocio con l'asfalto, si devia a destra pochi metri prima dell'azienda agrituristica "La Fontana", scollinando così Bric Fassi; incrociata nuovamente la comunale asfaltata, la si percorre a sinistra arrivando in breve al punto di partenza.


Bolma rugosa
Bolma rugosa
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione del Parco paleontologico astigiano