Vai alla home di Parks.it

Parchi e Riserve Naturali del Lago Maggiore

www.parchiticinolagomaggiore.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Progetto Rondini

Nelle aziende agricole del Lago Maggiore e del Ticino alla ricerca di una delle specie più amate

(14 Set 09) Programma di collaborazione transfrontaliera 2009-2011
Sono cominciati in questi giorni i censimenti al nido delle Rondini, sia in Italia che in Svizzera.
Le Rondini possono essere un buon strumento di valutazione della qualità degli habitat e sono già una ventina le aziende agricole che partecipano a questo progetto sul Piano di Magadino, una decina quelle impegnate sul fronte italiano.
Le Bolle e il Piano di Magadino nel Canton Ticino, le aree protette del Lago Maggiore e il parco piemontese del Ticino in Italia, hanno un ruolo molto importante come siti di sosta per gli uccelli migratori e per la nidificazione della Rondine, specie protagonista di un nuovo progetto di cooperazione Italia - Svizzera.
Tra i principali obiettivi vi è quello di studiare in modo approfondito la migrazione della specie con una ricerca mirata alle Bolle di Magadino e nella zona del Fondo Toce. In queste aree infatti le rondini transitano soprattutto in aprile ed agostosettembre, formando degli importanti dormitori nei canneti.
Parallelamente si indagherà l'ecologia della nidificazione, valutando fra l'altro la fedeltà al nido degli adulti e la produttività delle coppie e delle colonie in relazione con le tipologie ambientali.

Sul sito www.bolledimagadino.com è a disposizione ulteriore materiale sul progetto di collaborazione transfrontaliera. All'indirizzo rondine@ficedula.ch può essere richiesto materiale informativo dedicato alla Rondine e a come possiamo aiutarla, oppure per segnalazioni di colonie sul Piano di Magadino.
I partner del Progetto Rondine sono: Fondazione Bolle di Magadino, Ficedula, Stazione ornitologica svizzera, Parchi e riserve naturali del Lago Maggiore e Parco Valle del Ticino piemontese.

Per ulteriori informazioni: Marco Bandini, Daniele Accantelli - Ente Parchi Lago Maggiore, Via Gattico, 6 - 28040 Mercurago di Arona Tel. 322/240239 - Fax 322/237916 - E-mail: info@parchilagomaggiore.it - Sito web: www.parchilagomaggiore.it


Ritratto della Rondine

Considerata da tutti simbolo della primavera, la Rondine (Hirundo rustica) è una delle specie più amate. Si riconosce per il dorso scuro con riflessi bluastri, il ventre bianco crema, a gola bruno rossastra e la coda lunga e forcuta.
Si ciba di insetti, soprattutto mosche e zanzare, che cattura in volo, fungendo da vero e proprio "insetticida naturale".

Lo spazio agricolo tradizionale formato da prati e altre zone aperte, con presenza di animali al pascolo e piccole zone umide è l'ambiente preferito dalla Rondine.
I nidi, costruiti con fango ed erbe, sono a forma di ciotola aperta verso l'alto; di solito vengono attaccati a travi sporgenti all'interno di stalle e rustico. Sono deposte 45 uova con 23 covate ogni anno. I piccoli stanno nel nido 23 settimane prima di diventare indipendenti.

Una Rondine vive in media 23 anni ma alcuni individui hanno superato i 13 anni di età.
Le rondini compiono dei veri e propri record, basti pensare che una Rondine inanellata alle Bolle è stata ritrovata in Nigeria dopo un volo di oltre 3'000 chilometri! Le ali della Rondine sono molto appuntite, ideali per fendere l'aria. Per questo ha un volo molto agile e può superare i 100 km/h.

Questa specie è purtroppo in declino negli ultimi anni in molte regioni d'Europa.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente di gestione dei Parchi e delle Riserve Naturali del Lago Maggiore