Vai alla home di Parks.it

Agricoltura e biodiversità: costruire una mappa insieme. Il progetto del Parco per un dialogo costruttivo con il mondo rurale

Seminario di presentazione venerdì 6 dicembre 2013

(Moncalieri, 27 Nov 13) Con il piano di sviluppo rurale 2007-2013 si è attivata per la prima volta una serie di iniziative che riguardano il ruolo dei parchi nel campo delle politiche rurali e dell'agricoltura. Una di queste sono i progetti per la biodiversità e l'agricoltura attivati per gli enti parco e le province.
In questo ambito il Parco del Po e della Collina Torinese ha attivato con il DIST (Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio del Politecnico e dell'Università di Torino) e la Scuola del Viaggio un progetto che ha visto l'adesione di numerosi soggetti del territorio e dei comuni.

Per la sua prima presentazione il parco organizza per venerdì 6 dicembre presso Cascina Le Vallere, in corso Trieste 98 a Moncalieri, un seminario in cui saranno illustrate le iniziative previste dal progetto "Azioni per la biodiversità naturale ed agraria nel corridoio ecologico rurale del Po e della Collina Torinese - Azione 1 (interventi di tutela e sensibilizzazione ambientale - tipologia b).
Il progetto che sarà presentato fa parte del piano di sviluppo rurale (P.S.R.) 2007-2013 della Regione Piemonte – Misura 323 "Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale" - Programma C.E.R.PO.CO., attivato in base al Regolamento dell'Unione Europea 1698/05.

Il seminario sarà quindi un momento nel quale il pubblico sarà informato sulle attività che il parco ha attivato sia sul piano del miglioramento ambientale, sia su quello delle attività di sensibilizzazione e di tipo culturale.



PROGRAMMA del seminario:

  • ore 9.00    Welcome coffee  -  Registrazione partecipanti

  • ore 9.30    Saluti delle autorità - Giuseppe Bava, Presidente Parco del Po e della Collina Torinese

  • ore  10.00    Il  programma CERPOCO e la costruzione del partenariato. Dalle politiche europee a favore della biodiversità al programma di sviluppo rurale della Regione Piemonte, il ruolo degli enti e delle associazioni:
Ippolito Ostellino, Direttore Parco del Po e della Collina Torinese
Mario Perosino, Direzione Agricoltura Regione Piemonte
Gabriele Bovo, Servizio Pianificazione Territoriale, Provincia di Torino
Dario Zocco, Direttore Parco del Po Vercellese alessandrino
Michele Mellano, Direttore Coldiretti Torino

  • ore 11.15    Dalle mappe di comunità alle mappe della biodiversità locale. Che cosa sono le mappe di comunità, obiettivi e modalità di svolgimento del GOPP, l'esperienza pilota
Agata Spaziante, Dist, Politecnico e Università di Torino: Sensibilizzare i giovanissimi alla tutela della diversità biologica e culturale, la proposta metodologica del Politecnico di Torino per la Misura 323 del PSR
Claudia Cassatella, Dist, Politecnico e Università di Torino: Prove di alleanza tra politiche rurali e politiche del paesaggio
Guido Bosticco - Claudia Comaschi, Scuola del Viaggio: Una mappa delle narrazioni: l'esperienza pilota di Lombriasco
Angioletta Voghera, Dist, Politecnico e Università di Torino: Partecipazione e progetto di territorio: esperienze a confronto

  • ore 12.15    Tavola rotonda
Sono invitati a partecipare i sindaci e i rappresentati degli istituti scolastici dei territori coinvolti dall'azione: Comuni di Brusasco, Lombriasco, Casalgrasso, Pancalieri, Lauriano, Monteu da Po, Cavagnolo, Verrua Savoia, Istituto Comprensivo di Brusasco, Scuole Salesiane di Lombriasco.




Informazioni e contatti:
Parco del Po e della Collina Torinese, Corso Trieste, 98 – Moncalieri.
Email: promozione.parcopotorinese@inrete.it
Tel. 01164880173.
Agata Spaziante durante il seminario del 6 dicembre 2013. (Foto di M. Bramardi)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016