Vai alla home di Parks.it

Sabato 8 e domenica 9 febbraio a Torino la 37° regata internazionale 'D’Inverno sul Po'

Il tema dell’edizione di quest’anno è “Dalla salute del fiume alla salute dell’uomo”. La regata ha il patrocinio dell’Ente di gestione delle Aree protette del Po torinese

(05 Feb 20) La trentasettesima edizione della Regata Internazionale di Gran Fondo "D'Inverno sul Po" si svolgerà sabato 8 e domenica 9 febbraio 2020 a Torino sulle acque del Po e sarà organizzata, come da tradizione, dalla Società Canottieri Esperia-Torino.

Anche l'edizione del 2020, come quelle passate, ha ricevuto il patrocino dell'Ente di gestione delle Aree protette del Po torinese.

Grandi atleti del canottaggio si sfideranno lungo lo spettacolare percorso di 5000 metri con partenza dalla passerella pedonale Turin Marathon (Parco Millefonti, zona Museo dell'Automobile) e arrivo al ponte della Gran Madre, davanti alla società organizzatrice ed ai Murazzi, a pochi passi da piazza Vittorio Veneto. Appassionati e curiosi potranno assistere a tutte le fasi della regata, perché il percorso è interamente visibile dalle sponde del fiume.

"Dalla salute del fiume alla salute dell'uomo": per l'edizione 2020 la società canottieri Esperia-Torino, organizzatrice della gara, ha scelto di porre l'attenzione su due temi trasversali e molto attuali, la salvaguardia dell'ambiente e la salute dell'uomo.

Per l'occasione la società organizzatrice promuove una rigorosa differenziazione dei rifiuti e si impegna a distribuire bottiglie compostabili in sostituzione delle tradizionali bottigliette di plastica; i tappi saranno raccolti e consegnati a "La Casa di Accoglienza La Madonnina" di Candiolo, che accoglie i parenti dei ricoverati.

Sul tema salute si sottolinea la collaborazione con la Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, a sostegno del progetto che promuove l'importanza di stili di vita corretti per prevenire il rischio di cancro. La Società Canottieri Esperia-Torino devolverà ad AIRC parte dell'incasso. Durante il fine settimana di gare, AIRC sarà presente con uno stand informativo, nel quale tutti potranno cimentarsi con i "remoergometri", pagaiando fuor d'acqua in assoluta sicurezza. Il tema della salute dell'uomo è stato inoltre affrontato lunedì 3 febbraio, quando si è svolta, presso la sede della società remiera, in corso Moncalieri 2, una conferenza nella quale il prof. Riccardo Taulli ha parlato delle ricerche per la cura del cancro e della prevenzione tramite uno stile di vita sano e la pratica di attività sportive.

Sotto l'aspetto agonistico la manifestazione si conferma un appuntamento aperto a tutte le categorie: parteciperanno infatti equipaggi di atleti affetti da disabilità intellettiva nella categoria Special Olympics e atleti diversamente abili nelle categorie regolamentari Para-rowing,

Novità del 2020 sarà la sfida tra le imbarcazioni 8+ del Politecnico di Torino e del Politecnico di Milano, entrambi con equipaggi misti (uomini e donne), che si svolgerà sabato 8 febbraio.

 

Programma delle regate

Sabato 8 febbraio

Ore 09.30, apriranno la manifestazione con un percorso ridotto di 1000 metri (partenza davanti alla Società Canottieri Armida) gli atleti più giovani, ossia gli allievi, seguiti dagli atleti adaptive e special olympics.

Ore 10.30 con percorso di 4000 metri (partenza davanti alla piscina Lido) gare dei cadetti.

Ore 11.30 occhi puntati sulla sfida Politecnico Torino contro Politecnico Milano.

Ore 13.00 sul tradizionale percorso di 5000 m con partenza dalla Passerella Turin Marathon, scenderanno in acqua le barche corte delle categorie senior, junior e master.

Domenica 9 febbraio

Ore 10.00 gara dei quattro di coppia (4x) e dell'8+, che con i suoi otto atleti più timoniere è la barca "regina" del canottaggio. Gli equipaggi dell'8+ senior maschile e dell'8+ junior femminile, si batteranno per vincere gli speciali premi e le medaglie, capolavori in fusione di vetro dell'artista torinese Chiara Ferraris, dedicati a due grandi Presidenti della Società Canottieri Esperia-Torino, rispettivamente il Trofeo "Gian Antonio Romanini" e il Trofeo "Carlo Pacciani".

Per informazioni e contatti:

Ufficio stampa Società Canottieri Esperia-Torino, Ufficio stampa D'inverno sul Po - Warm Up Your Winter, Federica Savio +39 3473625465, info@esperia-torino.it

Regata sul Po a Torino (Foto di Andrea Miola)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016