Vai alla home di Parks.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Si è conclusa domenica 10 ottobre la tappa in Monferrato di IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori

(14 Ott 21) «Una grande festa, che ci ha fatto divertire, riflettere, immaginare e gettare ponti per il futuro». È positivo il bilancio della tappa Monferrato dell'evento nazionale IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori Festival del Turismo Responsabile, alla tredicesima edizione nazionale e primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo responsabile e innovazione turistica.


Obiettivo di IT.A.CÀ MONFERRATO è esplorare e valorizzare le caratteristiche del territorio come presupposti per sviluppare un turismo responsabile che mette al centro ambiente ed etica. Un obiettivo centrato attraverso la serie di appuntamenti che hanno dato vita alla quinta edizione della tappa, che si è svolta da venerdì 8 a domenica 10, con una riuscita anteprima domenica 3 ottobre e un evento OFF il 25 settembre. I numerosi partecipanti hanno vissuto intensamente e in prima persona la città di Casale Monferrato e il territorio circostante, culla di biodiversità, storia, tradizioni, cultura ed enogastronomia.

Filo conduttore degli eventi della tappa è stato il tema guida nazionale Diritto di respirare, intorno al quale è stato costruito un racconto che ha visto protagonisti il bosco, il fiume Po e l'archeologia industriale.

Un confronto che è stato al centro degli incontri del "Giardino delle parole", i quali hanno visto interventi di relatori di rilievo che hanno aperto a riflessioni su tematiche importanti come la vicenda Eternit attraverso la presentazione del libro della giornalista Giulia Di Leo; il "respiro del bosco, il respiro dell'uomo", affrontato da ARPA Piemonte e dall'Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese; la valorizzazione dei resti di archeologia industriale legata all'estrazione e lavorazione della marna da cemento come volano e motore di una proposta di turismo responsabile attraverso una narrazione che coniuga vicende umane, economiche e sociali.

Gli altri eventi sono stati pensati per far vivere direttamente la bellezza e le potenzialità del territorio.

Numerosi gli appuntamenti legati al fiume Po, organizzati dall'Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese e dall'associazione Amici del Po di Casale con escursioni sull'acqua, camminate e riscoperta dei progetti di recupero delle attività fluviali, oltre alla presentazione del libro "Quando si andava in barca sul Po" di Claudio Marotto, Carlo Aletto, Mauro Percivalle.

A chiusura di questa riuscita edizione 2021, un evento che è stato inserito nel calendario del FESTIVAL OFF di IT.A.CÀ MONFERRATO che ha accompagnato il pubblico nei mesi fino alla tappa appena conclusasi.

"E-Vento in collina" è un raduno ciclistico non competitivo organizzato da A.S.D. Angry Wheels Mtb e FIAB Monferrato Aps, aperto a MTB, GRAVEL e E-BIKE, che si terrà domenica 17 ottobre 2021 con partenza da Trino (VC).

Regolamento e pre-iscrizioni sul sito http://www.angrywheelsmtb.it/

Evento Vivere il Po a Casale Monferrato (Foto Coordinamento Tappa Monferrato Festival It.a.cà)
Evento Tutti a bordo, fiato ai barcé, a cura degli Amici del Po (Foto Coordinamento Tappa Monferrato Festival It.a.cà)
Cammino nel paesaggio sonoro a Villadeati (Foto Coordinamento Tappa Monferrato Festival It.a.cà)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese - p. iva 06398410016