Vai alla home di Parks.it
 

Il Bosc Grand, un progetto per il benessere comune

Incontro pubblico il 29 novembre a Castagneto Po

(28 Nov 22) L'Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese organizza un incontro informativo sulle opportunità di messa a sistema e gestione delle foreste del Bosc Grand, un bosco inserito nella Zona Speciale di Conservazione IT1110009 "Bosco del Vaj e Bosc Grand", uno dei siti della Rete Natura 2000 e parzialmente compreso nelle Aree protette del Po piemontese: un'operazione innovativa avviata per migliorare la gestione delle aree forestali grazie ad azioni congiunte e condivise dalla sua comunità a vantaggio al bene comune.

Obiettivo ultimo è coinvolgere tutti i proprietari del Bosc Grand, raggiungendo chi è ancora escluso, riportando così in un progetto comune i 1.340 ettari di bosco. Da sapere che il Bosc Grand è una delle più grandi aree boscate della collina torinese e renderlo grande ed efficiente è anche un modo di contribuire all'espansione della Foresta Condivisa del Po piemontese e di agire a contrasto della crisi climatica.

Il progetto sarà spiegato durante l'incontro "Le opportunità per il Bosc Grand", presso la sede dell'Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese, in via Alessandria 2 a Castagneto Po, martedì 29 novembre, ore 17.30.

Gli interventi saranno a cura di:

  • Guido Blanchard, tecnico forestale incaricato della redazione del Piano Forestale Aziendale, piano di gestione forestale realizzato con il sostegno dell'Unione Europea attraverso il Piano di Sviluppo Rurale, Operazione 16.8.1, progetto "Bos.COR Modello di gestione attiva del Bosco delle Sorti della Partecipanza, del Bosc Grand e di corridoi ecologici connessi".
  • Ornella Cravero, presidente dell'Associazione "Gente di Bosc Grand", un'aggregazione che mette insieme 27 proprietari e il Comune di Casalborgone.
  • Sandra Buzio, tecnico del territorio dell'Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese, che presenterà i contenuti del Piano di Gestione della Zona Speciale di Conservazione "Bosco del Vaj e Bosc Grand" e delle correlate misure di conservazione.

Al termine dell'incontro ci sarà spazio per la discussione pubblica.

Sono coinvolti nel progetto anche La Partecipanza dei Boschi di Trino e i Comuni di Casalborgone, facente anche parte dell'Associazione "Gente di Bosc Grand", Castagneto Po e Rivalba.

La locandina
La locandina
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2023 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese - p. iva 06398410016