Vai alla home di Parks.it

Ramassin

Ramassin
Ramassin
PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali


Definizione
Il ramassin o dalmassin è una varietà di susino autoctona, tipica del Piemonte sud-occidentale, ma rinvenibile anche altrove. Presenta un frutto ovale di dimensioni miniaturizzate, che alla maturazione cade spontaneamente al suolo.
Ramassin
e dalmassin sono varianti linguistiche piemontesi (quest'ultima propria del Monregalese), che corrispondono all'italiano Damaschine, susine di Damasco. La varietà è infatti attribuita alla specie Prunus domestica L. subsp. insititia, il "susino della Siria", di cui Damasco è capitale. Diffuso da secoli in provincia di Cuneo, è una presenza costante nei frutteti famigliari.
È una susina di piccole dimensioni - ciascun frutto pesa circa 10 g e solo in rari casi supera i 15 - ha forma ovale e colore variabile, dal giallo ambrato al blu fino al viola intenso. Uno dei segni particolari del ramassin è la caratteristica pruinosità, che ne impreziosisce l'aspetto: la buccia è velata da una sottile pellicola di cera bianca (pruina) naturalmente prodotta dalle cellule superficiali dell'epidermide. La polpa del frutto, delicato e poco serbevole, è morbida, dolce ed aromatica, ha color giallo tenue e si stacca con facilità dal nocciolo.
Il ramassin è una specie molto rustica che richiede poche cure e si mostra poco esigente anche in termini di difesa fitosanitaria. La raccolta dei frutti avviene da metà giugno a metà agosto: i ramassin vengono presi dal terreno, solo dopo la loro completa maturazione. Hanno un periodo di conservazione molto breve e durante il resto dell'anno possono essere consumati solo come trasformato in confetture, liquori o sciroppi.
Ci sono quattro diversi ceppi di ramassin:

  1. il precoce, a maturazione anticipata di circa 8-10 giorni rispetto agli altri;
  2. il viola, di colore viola scuro e con buccia vellutata, diffuso in una fascia altimetrica intermedia delle colline saluzzesi e della Valle Bronda;
  3. il rosso, presente nella pianura e nella fascia altimetrica più elevata dell'areale;
  4. il giallo, particolarmente gradito per la sua dolcezza e diffuso principalmente in pianura.

La polpa del ramassin è morbida e carnosa, la buccia è sottile come una pellicola, il profumo è intenso e pervade tutti i frutteti, e il sapore è dolcissimo: è un frutto delizioso e unico che allieta anche i palati più esigenti.

Altre informazioni

I produttori segnalati
  Campo Ronco
Altri - Moncalieri (TO)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016