Vai alla home di Parks.it
 

In bicicletta tra Tanaro e Scrivia

Tra campi di ortaggi e alberi monumentali

  • Percorribilità: In bici
  • Interesse: Flora, Fauna, Panorama
  • Partenza: Oasi naturalistica di Isola Sant'Antonio
  • Arrivo: Oasi naturalistica di Isola Sant'Antonio
  • Lunghezza: 29 km

Partenza e arrivo: Oasi naturalistica di Isola Sant'Antonio. L'oasi è accessibile e visitabile solo su prenotazione (Info: associazionecodibugnolo.it)
SP 88 - Cascina Marca Mora - Molineri Vecchi - Sale - Alluvioni Cambiò - Fiume Po - argine del Po - Borgata Capraglia

Partenza consigliata dall'ingresso dell'Oasi naturalistica di Isola Sant'Antonio da dove si prosegue sull'argine del Po verso la confluenza con la Scrivia. Raggiunta la riva del torrente si cambia direzione per seguire a mezzogiorno l'argine sinistro del torrente che scende dall'Appenino. Ed è con l'Appennino all'orizzonte che, lasciato l'argine, si va a occidente tra campi di ortaggi fino all'incrocio con la SP 88.
All'incrocio con la SP 88 si interrompe la quiete. Ma è solo un breve intervallo: svoltati a destra sulla provinciale, verso Guazzora, la si percorre per pochi metri, poi con cautela si traversa la carreggiata per imboccare a sinistra la campestre strada della Marca.
In breve si giunge alla Cascina Marca Mora, annunciata da uno splendido pioppo cipressino di ragguardevole età. Il patriarca vegetale è meritevole di ossequiosa sosta, e non meno ossequio va riservato ai vicini pioppi bianchi a lato della strada.

Altre informazioni
Aree umide Sansiro, Oasi naturalistica Isola Sant'Antonio
Aree umide Sansiro, Oasi naturalistica Isola Sant'Antonio
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po piemontese - p. iva 06398410016