Vai alla home di Parks.it

Parchi della Val di Cornia

www.parchivaldicornia.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Partenza positiva per il sistema di Parchi e Musei della Val di Cornia

(Piombino, 25 Mag 21) Una ripartenza che sembra aprire la strada ad una stagione particolarmente positiva per il sistema dei Parchi e Musei della Val di Cornia.

Dopo aver chiuso il 2020 con numeri importanti che, nonostante il lockdown e le restrizioni imposte, hanno retto il confronto con il 2019 registrando una flessione del 44% circa di presenze (ben inferiore rispetto alla media nazionale dei musei statali individuata dal Ministero della Cultura nel 75%), i parchi e i musei della Val di Cornia, in queste prime settimane di riapertura, confermano la tendenza positiva della scorsa stagione.

Una vera e propria accelerata è arrivata nel fine settimana scorso, dopo che le ultime misure governative hanno abolito l'obbligo di prenotazione con almeno un giorno di anticipo: quasi 900 persone, tra cui anche alcuni piccoli gruppi, hanno scelto di trascorrere il loro fine settimana nei Parchi e Musei della Val di Cornia. Tra questi, oltre 500 hanno visitato il Parco archeologico di Baratti e Populonia, forse complice la puntata della popolare trasmissione di Rai Uno "Linea Blu" condotta da Donatella Bianchi, andata in onda proprio sabato 22 maggio registrando 1.899.000 telespettatori e uno share del 12.08%.

Turisti ma anche molti residenti della Val di Cornia che hanno approfittato della pArcheoPass a loro dedicata per la visita del sistema. Un utile strumento pensato proprio per godere dei parchi archeologici e dei musei nel corso del tempo. La card, che si acquista nelle biglietterie al costo di soli € 15,00, consente infatti la visita illimitata e ripetuta nelle strutture gestite dalla Società Parchi.

"È con grande soddisfazione che abbiamo accolto tantissime persone nei nostri parchi e musei, con servizi all'altezza delle aspettative del pubblico, che cerca esperienze culturali di qualità in contesti dove è garantita la sicurezza e il rispetto delle norme" dichiara Mauro Tognoli Ad della Società Parchi "E ancora più soddisfazione è arrivata dalla partecipazione e dal plauso, manifestato anche sui social, da tanti cittadini della Val di Cornia, che hanno visitato domenica i nostri parchi e musei, riscoprendo la ricchezza del loro patrimonio culturale e naturalistico, apprezzato e noto a livello nazionale e internazionale".

Si chiude un fine settimana in chiave positiva e se ne apre un altro ancora ricco di novità. A partire dal prossimo weekend, infatti, apriranno nuovamente al pubblico il Museo Artistico della Bambola e il Museo della Rocca Aldobrandesca a Suvereto. Non solo, a partire dal 29 maggio, con la nuova gestione a cura della Società Parchi e in concomitanza con la riapertura dell'Ufficio Turistico, sarà di nuovo visitabile la Mostra Museo Permanente Carlo Guarnieri a Campiglia Marittima, situato nell'edificio di Palazzo Pretorio; dal 19 giugno riaprirà poi il Museo della Rocca di Campiglia, tornato all'interno del circuito dei Parchi e Musei della Val di Cornia.

Per tutte le informazioni è possibile contattare l'ufficio informazioni della Parchi Val di Cornia, aperto tutti i giorni, al tel. 0565 226445 oppure consultare il sito www.parchivaldicornia.it

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Parchi Val di Cornia SPA