Vai alla home di Parks.it

Parchi della Val di Cornia

www.parchivaldicornia.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Con la Notte Etrusca, Cultura e Intrattenimento si fondono


modalità originali per coinvolgere i turisti nella scoperta del patrimonio storico archeologico del territorio


(Piombino, 08 Set 21) Con il primo sabato di settembre, si è conclusa la stagione 2021 della Notte Etrusca, uno degli appuntamenti di punta del parco archeologico di Baratti e Populonia: una visita teatralizzata in notturna alla necropoli etrusca di San Cerbone, sul filo del racconto di due donne, Larthia, una etrusca vissuta nei secoli di splendore di Popluna, la città del ferro, e Clodia, una matrona romana, arrivata direttamente dall'Urbe nella città ormai sotto il dominio di Roma.

L'immaginario incontro è l'occasione per raccontare la storia dell'unica città etrusca sul mare, per parlare di usi e costumi delle due diverse civiltà, in cui le donne avevano diritti e privilegi ben diversi, e soprattutto per avvicinare con una narrazione fresca, spiritosa e coinvolgente il pubblico, offrendo una visita diversa agli splendidi monumenti funebri conservati nel parco.

"Coniugare l'aspetto scientifico della divulgazione con l'intrattenimento culturale è uno dei capisaldi dell'offerta del parco" spiega Marta Coccoluto, Responsabile del parco archeologico, "Alle visite guidate giornaliere affianchiamo i tour tematici al tramonto sull'acropoli di Populonia, dedicati ai miti e alla vita quotidiana dei Romani, e gli appuntamenti serali alla necropoli di Baratti. Il nostro obiettivo è avvicinare fasce di pubblico sempre più ampie e agganciare il turismo prettamente balneare per portarlo alla scoperta dello straordinario patrimonio storico- archeologico dell'intero territorio".

Proprio volta a quest'ultimo obiettivo, è stata lo scorso 18 agosto la serata di presentazione della Notte Etrusca agli ospiti del Villaggio "Mare Verde", grazie alla disponibilità del direttore Massimiliano Manetti, in una versione speciale ideata da Marta Coccoluto, con la recitazione di Carolina Tonini e Susanna Chelotti, che ha portato fuori dai luoghi della cultura la narrazione della storia, toccando in particolare modo i villaggi turistici.

"Con questa prima iniziativa abbiamo voluto testare una formula inedita di promozione e di valorizzazione del territorio e dei parchi e musei gestiti dalla Società, portando la nostra offerta nei luoghi di soggiorno e di svago dei tanti turisti che scelgono le nostre coste per le proprie vacanze" dichiara l'AD Parchi, Mauro Tognoli, "uno stimolo diretto a visitare le nostre mete culturali, in un'ottica di offerta territoriale integrata e organizzata, che fa perno sulla combinazione tra cultura e natura".


L'iniziativa della Notte Etrusca messa in scena al villaggio Mare Verde ha riscosso il favore dei numerosi ospiti che hanno partecipato ed è stata l'occasione per promuovere l'intero sistema dei Parchi e Musei della Val di Cornia coadiuvati dalla distribuzione di materiale promozionale e dalla proiezione del nuovo video realizzato dalla Società e già promosso attraverso il sito e i canali social. Non sono mancati i primi riscontri nei giorni seguenti, diversi ospiti sono arrivati al parco per una visita.
 
"Il nostro obiettivo è duplice: offrire grazie alle professionalità presenti in Parchi, un'animazione diversificata che vada ad arricchire le serate dei villaggi e, allo stesso tempo, promuovere la visita dei Parchi e dei Musei incuriosendo i villeggianti con le storie legate al territorio", conclude Tognoli.

Un primo passo verso una programmazione maggiormente strutturata che, nella volontà della Parchi Val di Cornia e degli organizzatori, verrà presentata per la prossima stagione ai villaggi turistici della costa aprendo le porte a forme di collaborazione nuove volte a promuovere nel migliore dei modi il territorio ai turisti.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Parchi Val di Cornia SPA