Vai alla home di Parks.it

Parchi della Val di Cornia

www.parchivaldicornia.it
 

Inaugurato il nuovo percorso di visita del Parco archeominerario di San Silvestro che conduce ai Fornelli di Monterombolo

(Piombino, 26 Apr 22) Si è svolta oggi la giornata inaugurale del nuovo percorso di visita realizzato nel Parco archeominerario di San Silvestro e che conduce ai Fornelli di Monterombolo, esempio particolare di tecnica mineraria dove, fino alla fine degli anni '60, si estraeva il calcare macrocristallino utilizzato nella  siderurgia. L'area è stata messa in sicurezza e attrezzata grazie ad un finanziamento di 70.000 euro da parte della Regione Toscana ed un cofinanziamento di 20.000 euro da parte del Comune di Campiglia Marittima. I visitatori adesso potranno raggiungere l'area estrattiva dei Fornelli attraverso un percorso appositamente realizzato che inizia dalla Rocca di San Silvestro.

La giornata è stata articolata in due importanti momenti che hanno visto la partecipazione di circa un centinaio di persone che, nonostante la giornata ventosa, non hanno rinunciato a partecipare all'iniziativa.
Il primo, su invito, ha avuto inizio al Centro di Documentazione di Villa Lanzi e ha visto la presenza  di Eugenio Giani (Presidente della Regione Toscana), Gianni Anselmi (Consigliere della Regione Toscana), Alberta Ticciati (Sindaca del Comune di Campiglia Marittima), Mauro Tognoli (Amministratore Delegato della società Parchi Val di Cornia), Laura Vanni (Vice Presidente della società Parchi Val di Cornia) e Silvia Guideri (Responsabile Parchi e Musei società Parchi Val di Cornia).
Questo primo momento è stata l'occasione per illustrare il percorso in cui tale inaugurazione si inserisce; un processo di sviluppo avviato dall'amministrazione comunale con il supporto della Parchi Val di Cornia e in accordo con la Regione Toscana, per dare attuazione agli obiettivi di ampliamento e valorizzazione del Parco archeominerario di San Silvestro, a partire da un aggiornamento del Masterplan del Parco elaborato nei primi anni 90 durante le fasi della sua costruzione.

"L'inaugurazione oggi del nuovo percorso dei Fornelli di Monterombolo è una grande soddisfazione  per il Comune di Campiglia Marittima. È il primo tassello concreto che va a realizzarsi di un progetto  più ampio di completamento del Parco archeominerario di San Silvestro che abbiamo lanciato alla fine del 2020 con la sottoscrizione dell'Accordo Quadro firmato con Regione Toscana e Cave di Campiglia, che ha concesso ad uso gratuito al Comune quest'area. Oggi è l'occasione per lanciare nel medio e lungo periodo un progetto strategico più grande che mira a investire nel turismo, ad ampliare l'attrattività del nostro parco e la riconoscibilità del nostro borgo che recentemente ha ricevuto il riconoscimento di Borgo più Bello d'Italia" - afferma Alberta Ticciati, Sindaca di Campiglia Marittima aprendo l'incontro.

La Vice Presidente della società Parchi, Laura Vanni, portando i saluti del Consiglio di Amministrazione ha dichiarato che "quello di oggi non è solo il momento di inaugurazione di un nuovo percorso, ma il segno di una stretta collaborazione con i comuni del territorio. È importante, in questo periodo, comprendere che il territorio non è fatto di entità separate e indipendenti l'una dall'altra e per portare avanti un progetto di sviluppo e di crescita i comuni devono lavorare insieme.  La società Parchi deve essere lo strumento per aiutare il territorio a trovare nuovi impulsi e a tutelare e valorizzare il patrimonio naturale, archeologico e storico".

Mauro Tognoli, Amministratore Delegato Parchi Spa: "Ringraziamo il Comune di Campiglia per questo ulteriore affidamento dopo quello del Museo della Rocca di Campiglia e della Mostra Museo Carlo Guarnieri avvenuto lo scorso anno; anche con gli altri comuni stiamo lavorando ad ulteriori affidamenti e quello che la società Parchi si impegna a fare è sostenere lo sviluppo del territorio della Val di Cornia. Ringrazio tutti i nostri collaboratori che, con professionalità e in tempi brevi, sono riusciti a portare a compimento questo nuovo progetto".

"La giornata di oggi e l'inaugurazione di questo nuovo percorso si collocano all'interno di un processo di sviluppo che traguarda ulteriori strategici obiettivi di ampliamento del Parco archeominerario di San Silvestro, un processo che è iniziato molti anni fa e che oggi vogliamo riprendere partendo dalla volontà comune, formalizzata dagli accordi stipulati fra regione comune e cave di Campiglia nel 2020 e fra Comune e Parchi proprio ieri, di  tutelare e valorizzare aree di grande interesse paesaggistico e culturale, fino ad oggi urbanisticamente destinate ad attività estrattiva, ma di fatto parte integrante della storia di questo territorio e del Parco archeominerario di San Silvestro. Proprio in questa ottica stiamo lavorando, con il consueto supporto delle università e della ricerca, ad un aggiornamento del Masterplan elaborato nei primi anni 90 durante le fasi di costruzione del parco dall'architetto del paesaggio Jamie Buchanan (presente tra gli ospiti della giornata).
Questo del resto è l'approccio che ha caratterizzato la stessa genesi del parco, nato da una progettualità di lungo periodo avviata negli anni 80 grazie anche alla lungimiranza del prof. Riccardo Francovich e che possiamo dire ancora in corso", le parole di Silvia Guideri, Responsabile dei Parchi e Musei del sistema.

"L'inaugurazione del nuovo percorso fino ai Fornelli di Monterombolo nel Parco archeominerario di San Silvestro è una buona notizia non solo per la Val di Cornia e il Comune di Campiglia, ma per tutta la Toscana. E' infatti un nuovo importante tassello di un percorso di tutela, riqualificazione e valorizzazione che si inserisce in un contesto più ampio, che ha visto la Regione negli anni lavorare a fianco di tutti i soggetti coinvolti, dalla Parchi Val di Cornia spa, agli enti minerari privati, al Comune di Campiglia Marittima. La nuova area conquistata alle visite di turisti e appassionati, dà concretezza ad un progetto ambizioso che rappresenta, insieme, un'opportunità e una sfida. Un'opportunità di arricchimento dell'offerta turistico-culturale, un modo innovativo di concepire la fruizione del patrimonio archeologico, storico e culturale e di approfondire le conoscenze su un importante capitolo di storia di un pezzo di Toscana, un riflettore su quella realtà mineraria che ha segnato profondamente questi territori, dal punto di vista sociale, economico e ambientale. Di qui - e questa è la grande sfida - l'importanza di un'opera di riqualificazione e rilancio che il territorio ha saputo cogliere al volo e perseguire con costanza ed efficienza, reperendo risorse in un lavoro continuo di dialogo, progettazione, concertazione con le parti sociali e più in generale con i cittadini. La Regione farà di tutto per continuare a supportare questo progetto e rispondere così, tutti insieme, positivamente a questa sfida" – ha dichiarato a conclusione dell'incontro il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

Dopo l'incontro a Villa Lanzi, gli invitati si sono spostati ai Fornelli di Monterombolo per il taglio del nastro, dove hanno potuto visitare la nuova area accompagnati dalla coordinatrice del Parco, Debora Brocchini, che ha curato anche l'allestimento e la redazione dei pannelli.
Qui, accompagnati dalle guide della società Parchi, sono arrivati da Rocca San Silvestro anche i visitatori che hanno partecipato all'iniziativa aperta al pubblico.


Prossimi appuntamenti per la visita dei Fornelli di Monterombolo
Sono in calendario per le giornate del 24, 25 e 30 aprile, 1, 8, 15, 22 e 29 maggio visite guidate della Rocca di San Silvestro abbinata ai Fornelli di Monte Rombolo. Nelle restanti giornate l'area dei Fornelli sarà comunque visitabili senza guida.
È possibile anche l'acquisto online del biglietto sul portale www.ticketlandia.com

Per informazioni: tel. 0565 226445 – prenotazioni@parchivaldicornia.itwww.parchivaldicornia.it

Il taglio del nastro
Il taglio del nastro
Visita guidata con Debora Brocchini
Visita guidata con Debora Brocchini
Tavolo dei relatori
Tavolo dei relatori
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Parchi Val di Cornia SPA