Vai alla home di Parks.it
 

Punti d'interesse

Castelli e Chiese

Sono terre antiche, quelle che vivono tra i confini del Parco.
Calpestate da piedi leggendari d'imperatori e sibille, guerrieri e principesse, portano i segni di una lunga storia di scorribande, assassinii, assalti e contese tra famiglie nobili. Il loro passato di sangue e potere si respira nelle strade, che spesso ricalcano antichi tracciati di collegamento, nei ponti, nelle torrette e nei numerosi castelli che, in parte in rovina, ne costellano i fondovalle e le alture. Delle antiche famiglie che si contesero i punti più panoramici per avere il controllo dei territori rimangono malinconiche rovine soffocate dagli alberi ed il nome, che nei tempi antichi riempiva di terrore i contadini: Nanno, Flavon, Belasi, Sporo.

Castel Belfort
Castel Belfort
 

I Baschenis da Averara

I Baschenis da Averara sono una dinastia di pittori operativi in Trentino dalla metà del XV secolo alla metà del XVI secolo. Le famiglie Baschenis erano divise in due ceppi: la dinastia di Lanfranco e quella di Cristoforo originarie dell'antica Valle Averara, in particolare della villa di Colla oggi Comune di Santa Brigida. Per un secolo hanno abbellito con i loro affreschi le chiese della Val Rendena, delle Giudicarie Esteriori e della Val di Non.

Chiesa San Vigilio - Pinzolo - Baschenis da Averara
Chiesa San Vigilio - Pinzolo - Baschenis da Averara
 

Alpeggi e Malghe

Gli alpeggi e le malghe sono una componente fondamentale del paesaggio culturale della montagna del Parco Naturale Adamello Brenta. Essi rappresentano l'elemento in cui si materializza l'incontro tra l'uomo e la natura e, nella loro evoluzione, si può leggere la storia di questo antico connubio.
A partire dagli anni '50 del secolo scorso è iniziata una consistente regressione dell'attività d'alpeggio, dovuta al cambiamento delle condizioni socio-economiche che ha interessato il settore primario.

Malga Flavona
Malga Flavona
 

Le Valli del Parco

Numerose valli, tra le più belle delle Alpi, sono le porte di accesso alle parti più selvagge e remote del Parco. Ognuna mostra proprie caratteristiche distintive, che sottolineano il legame tra le azioni umane e il contesto geologico-ambientale.

Altre informazioni

Val Brenta
Località: Tre Ville (TN)
Val d'Algone
Località: Comano Terme (TN), Stenico (TN)
Val d'Ambiez
Località: Sal Lorenzo in Banale (TN), Dorsino (TN)
Val di Borzago
Località: Pelugo (TN), Spiazzo (TN)
Val di Breguzzo
Località: Sella Giudicarie (TN)
Val di Fumo
Località: Daone (TN)
Val di San Valentino
Località: Porte di Rendena (TN)
Val di Tovel
Località: Ville d'Anaunia (TN)
Val Genova
Località: Strembo (TN), Spiazzo (TN), Massimeno (TN), Caderzone (TN), Giustino (TN), Carisolo (TN)
Val Manèz
Località: Montagne (TN), Bocenago (TN)
Val Meledrio
Località: Pinzolo (TN), Dimaro (TN), Ragoli (TN)
Val Nambrone
Località: Pinzolo (TN), Carisolo (TN), Giustino (TN)
Valagola
Località: Stenico (TN), Pinzolo (TN), Ragoli (TN)
Valbona
Località: Tione di Trento (TN)
Val delle Seghe
Località: Molveno (TN), Andalo (TN)
Valle dello Sporeggio
Località: Spormaggiore (TN), Cavedago (TN)
Vallesinella
Località: Tre Ville (TN)
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente Parco Naturale Adamello Brenta