Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Concesa - Crespi d'Adda

Itinerario 8

A piedi         Elevato interesse: storia 

    Si parte da Concesa, frazione di Trezzo sull'Adda, e in particolare dal Santuario della Divina Maternità con l'annesso convento dei Carmelitani Scalzi. Si attraversa il canale del Naviglio della Martesana, che qui ha la sua origine e che nei mesi estivi è possibile navigare fino a Vaprio, e il fiume Adda percorrendo una passerella che fu costruita per facilitare l'accesso al villaggio degli operai. Si gira a destra e si percorre la strada asfaltata che costeggia il canale di deviazione dell'acqua che alimenta la centrale idroelettrica dello stabilimento di Crespi.
    Si giunge così al villaggio operaio dichiarato dal 1995 patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Esso fu fondato dall'industriale cotoniero Cristoforo Benigno Crespi che attorno al cotonificio creò  un villaggio a misura d'uomo che nella sua strutturazione rispecchiava le gerarchie all'interno dell'azienda. Il complesso risente di notevoli influssi anglosassoni sia nell'impostazione urbanistica sia nella tipologia abitativa.
    E' possibile visitare il villaggio operaio attraverso un'audioguida teatralizzata, che vi farà scoprire la vita di questo paesino negli anni 20 in maniera sicuramente non convenzionale.
    Per info sulle audioguide visitate il sito www.visitadda.com o telefonate allo 02/92273118.


    Concesa Crespi
    Concesa Crespi
     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2020 - Ente Parco Naturale Adda Nord