Loading...
Vai alla home di Parks.it

Colle ovest del Sabbione

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: geologia 
  • Partenza: Ponte di Porcera (1083 m)
  • Arrivo: Colle ovest del Sabbione (2328 m)
  • Tempo di percorrenza: 4 ore
  • Dislivello: 1250 m
  • Periodo consigliato: da giugno a ottobre

L'itinerario al Colle del Sabbione ha un considerevole interesse floristico. Nel vallone sono state censite oltre 500 specie. Tale ricchezza è dovuta principalmente alla presenza di suoli di origine calcarea e silicea.

 
Visualizza a schermo intero  Scarica KMZ

Dal parcheggio di Ponte Porcera si segue la sterrata che in direzione sud s'inoltra in una zona prativa terrazzata con muretti a secco. Si superano le acque dei valloni Lausa e poi Rua e con una salita, si arriva al Ponte Souffiet 1.185 m., antica costruzione in pietra che attraversa il rio in corrispondenza di una stretta gola e di una marmitta dei giganti. La carrareccia tra boschi di faggio interrotti da pietraie, mantenendosi in destra orografica, raggiunge il gias d'Ischietto 1.320 m. Si prosegue a sinistra per la larga mulattiera che si addentra ripida nel bosco di faggio e dopo alcuni tornanti passa al gias sottano Valera 1.517 m. L'itinerario superato un valloncello giunge ad una passerella di legno che consente di passare sull'altro versante della valle. Con un lungo tragitto il leggera salita si guadagna il gias dell'Adreit 1.644 m. Superati dei valloncelli ed una sorgente, il sentiero sale decisamente con tornanti su un promontorio pascolivo, supera in alto una zona di terreno instabile argilloso e si sviluppa su un ondulato pianoro dove si trova gias della Culatta 1.896 m. Da questo si supera il torrente e, tralasciata una traccia a sinistra, si sale con una serie di svolte tra rododendri e ontani.
A quota 2.150 m. ca. ignorata ancora una deviazione a sinistra, con un traverso si passa alla base di pareti rocciose e si giunge al Lago della Vacca 2.263 m. Con un'ultima serie di tornanti toccando delle casermette militari si giunge al Colle ovest del Sabbione che si apre sulla francese Valle Roya.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime - p. iva 01797320049