Vai alla home di Parks.it

Laghi di Fremamorta

A piedi         
  • Partenza: gias delle Mosche (1591 m)
  • Tempo di percorrenza: 2 ore 30 minuti
  • Dislivello: 800 m

Escursione di rara bellezza che offre splendide vedute su vette e laghi. Spettacolare il colpo d'occhio sul grandioso versante occidentale della Serra dell'Argentera, con a sinistra di chi guarda le cime della Catena delle Guide e a destra quelle della Catena della Madre di Dio. Verso sud-ovest compaiono gli altri "tremila" del massiccio: Paganini, Nasta, Baus, Bastione e Brocan. I cinque laghi di Fremamorta disposti a catena in una conca glaciale sono contornati da rocce granitiche biancastre tra le quali si osserva con facilità, tra luglio e agosto, una minuscola viola endemica delle Marittime che prende il nome di viola argenteria. Non di rado in zona si possono vedere branchi di mufloni provenienti dal confinante Parc national du Mercantour.

Dalle Terme di Valdieri per la rotabile asfaltata del Vallone della Valletta si raggiunge il gias delle Mosche dove un cartello segnala, a destra, la mulattiera da percorrere. Si scende al torrente e lo si attraversa su di un ponticello. Il sentiero dopo un tratto a mezzacosta sale con una lunga serie di tornanti lungo le pendici della Rocca di San Giovanni. Dopo alcune svolte in pietraia si arriva alla conca glaciale in cui si trovano, uno d'infilata all'altro, i cinque laghi di Fremamorta. In alternativa al percorso di andata, per il ritorno, si può imboccare il sentiero, segnalato, che parte dal Lago soprano e scende al Piano della Casa 1743 m dal quale per la rotabile sterrata si torna al punto di partenza.


Lago mediano di Fremamorta
Lago mediano di Fremamorta


 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime - p. iva 01797320049