Vai alla home di Parks.it

Alla scoperta della splendida Valvestino

Tre giorni per visitare la Valvestino

A piedi         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: fotografia 

    Dalla strada consorziale delle "Camerate", già attrezzata, risalendo la valle del Toscolano fino al ponte, che attraversato ci permette di raggiungere la riva sinistra, si risale la strada sterrata che percorre il versante nordoccidentale del Pizzocolo e si raggiunge la valle di Campiglio alla cui sommità, in località Campiglio di cima, vi è il Punto di partenza dell'itinerario ippoturistico (10 km ca). Proseguendo si passa sul versante opposto e, costeggiando le pendici meridionali del monte Zingla (1.496 m) si attraversa l'alta valle di Vesta per giungere al primo Punto di sosta, presso malga Corpaglione, in comune di Capovalle (4,5 km). Dopo una opportuna sosta, si riprende il percorso raggiungendo il passo di Ganone e, incontrata poi la strada proveniente dal passo del Cavallino della Fobbia, passiamo da Coccaveglie, posta sotto il monte Manos (1.517 m) e costeggiamo le pendici di cima lngorello e del monte Carzén (1.507 m) per giungere al Punto di sosta di Vesto di cima, in comune di Gargnano (3 km ca).

    Si prosegue ora per il passo di Vesta, scendendo poi per la val Selva si raggiunge Bollone, frazione di Valvestino, dove è collocato il primo punto di accoglienza.
    Il giorno successivo si incomincia ad inoltrarsi nella suggestiva ed incontaminata Valvestino, che rappresenta la zona più interna del Parco. Dalla frazione di Bollone si prosegue per l'antica "Volle dei mulini" e, passati sull'altro lato, si raggiunge la strada provinciale che verrà percorsa in salita fino alla via per Turano; costeggiando alti sulla valle del fiume Toscolano, si giunge a questa località e si prosegue per Persone, entrambi Punti di sosta in comune di Valvestino (5 km ca.). Da Persone bisogna raggiungere la località di Messane, Punto di sosta sotto cima Pase (1.503 m), e di Ponte Franato per poi deviare verso le località di Vott e Denai, Punto di accoglienza in comune di Magasa (6 km ca.) oppure si può raggiungere la località Cima Rest, via PilasterGrune, Punto di sosta in comune di Magasa (3 km ca.).
    Il terzo giorno, da località Cima Rest si prosegue verso malga Alvezza e, aggirata val di Campei sotto il monte Coplone (1.976 m), si ridiscende sotto le pendici di cima Bus del Balì e cima del Costone; si sale a malga della Puria e al passo di Scarpapè, in comune di Tignale, fino al Punto di sosta di Cascina Nuova (8 km ca.). Da Cascina Nuova si raggiunge il passo d'Ere e percorrendo la strada militare di Bocca Paolone si raggiungere la frazione di Costa, in comune di Gargnano, Punto d'arrivo, di sosta e di accoglienza (5 km ca).


    Denai panorama
    Denai panorama


    Libri e guide
     
     
    Articolo momentaneamente non disponibile sull' Emporio dei ParchiItinerari tematici
    3,00 €  
     
     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
    © 2018 - Comunità Montana Alto Garda Bresciano