Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale Bosco Incoronata

Banner Locale per la promozione del territorio

L'Area Protetta

Carta d'identità

  • Superficie a terra (ha): 1.060,00
  • Regioni: Puglia
  • Province: Foggia
  • Comuni: Foggia
  • Provv.ti istitutivi: L.R. 10 15/05/2006
  • Elenco Ufficiale AP: EUAP1188

 

 

Il Parco

Il Parco Naturale Regionale del Bosco Incoronata è situato a circa 12 chilometri dalla città di Foggia, nel cuore del Tavoliere delle Puglie. E' delimitato a nord dal torrente Cervaro, a sud dal suo antico letto, ad est dal ponte della statale 16 ed a ovest dai confini del comune di Foggia in prossimità della Mass. Ponte Rotto. L'area protetta, di circa 1000 ettari, custodisce un piccolo lembo di vegetazione naturale all'interno di un territorio profondamente coltivato.
Attualmente la superficie del bosco planiziale lambito dal torrente Cervaro occupa una superficie di circa 320 Ha, di cui 162 Ha a bosco d'alto fusto e 115 Ha di prateria. E' quindi un territorio diversificato rappresentativo degli ambienti che in passato ricoprivano buona parte del Tavoliere.
Il Parco Naturale Regionale comprende oltre il Bosco dell'Incoronata anche parte del Sito di Importanza Comunitaria proposto (pSIC) denominato "Valle del Cervaro - Bosco dell'Incoronata" ricadente nel perimetro del Comune di Foggia.

La Natura

Gli Ambienti del Parco
Il bosco di Roverelle: questo habitat è particolarmente interessante e raro, infatti, la presenza delle querce, in molti casi di età secolare, rappresenta un patrimonio genetico unico a testimonianza dei boschi planiziali originari che si distribuivano lungo il Tavoliere prima delle grandi bonifiche. Le grandi querce sono habitat ideale per molte specie di animali che fra i loro rami, radici e fessure si nascondono o si rifugiano.

Il Torrente Cervaro
Nasce dai Monti Dauni ed ha un corso di 80 km circa con una portata media annuale di pochi metri cubi al secondo. Sfocia in prossimità del golfo di Manfredonia alimentando con le sue acque la palude dell'Oasi Lago Salso.

La Flora
Tracciando idealmente un transetto che si estende dalla riva del torrente Cervaro verso il cuore del Parco Naturale si incontra dapprima una fascia che emerge solo per un breve periodo dell'anno e si caratterizza per la presenza di piante annuali con un ciclo biologico molto rapido (prevalentemente poligoni e graminacee)

La Fauna
La fauna selvatica presente all'interno del Parco Naturale Regionale dell'Incoronata è molto diversificata grazie alla ricchezza di habitat presenti nell'area protetta (corso d'acqua, pascoli, bosco, agroecosistemi etc.)

Il Contesto Provinciale

La provincia di Foggia è solitamente divisa per comodità in tre subregioni distinte: Tavoliere delle Puglie, Promontorio del Gargano e Monti Dauni. Il Tavoliere è una vasta pianura, lunga 80 Km e larga 40 Km circa, avente una superficie di oltre 3.000 Kmq, quasi totalmente coltivata a cereali con rare apparizioni di vigneti, uliveti e coltivazioni di ortaggi. Poche sono le aree naturali sopravvissute all'agricoltura intensiva, ormai ridotte a isole, tra cui citiamo naturalmente il Bosco dell'Incoronata e i rarefatti lembi di boschi ripariali dei corsi d'acqua, come quelli del torrente Cervaro.
Il Gargano si presenta come una penisola collinare (poche cime superano i 1000 m) che per la varietà di ambienti presenta un'elevatissima biodiversita. I Monti Daunia sono differenti dal resto della provincia sia per la geomorfologia e sia a causa di un clima più "appenninico" e non mediterraneo come nelle altre due subregioni.

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Comune di Foggia