Vai alla home di Parks.it

2° Appenninfest di Primavera: 20 e 21 Maggio a Pianadetto

Nel parco dei Cento laghi le tradizioni d'Appennino tra eventi, incontri ed escursioni

(15 Mag 17) Un'immersione nella tradizione, nella storia, nella cultura d'Appennino per la seconda edizione di Appenninfest di Primavera, in programma il 20 e 21 Maggio, in Comune di Monchio delle Corti, quest'anno a Pianadetto. Tanti momenti di condivisione che ci faranno viaggiare tra passato e presente con un filo conduttore: il racconto. Tutto si svolge nel borgo di Pianadetto, a quasi 1000 mt s.l.m. , il cui cuore è formato da stretti vicoli lastricati in arenaria, affiancati da antichi edifici in sasso, spesso collegati da sottopassi "a volta", arricchiti da stemmi, maestà, bassorilievi.

L'evento si apre Sabato 20 maggio alle 21.00 con "Aspettando Appenninfest – La Vèja":  la Vèja era il momento serale di incontro delle famiglie del paese, di solito nelle stalle, i luoghi più caldi, per ascoltare le storie di ognuno, fole, racconti. Il 21 maggio, in una stalla utilizzata come nascondiglio durante la guerra, prenderà vita "I Luoghi raccontano": esperienze di guerra e resistenza nel territorio, con voce e chitarra, a cura di Irene Sandei e Daniele Mariotti.

Domenica 21 maggio un'intera giornata dedicata all'Appennino:

  • Alle ore 9.45: "Agricoltura d'Appennino", un'escursione guidata  adatta a tutti, per scoprire la vita agricola in montagna, con la Guida GAE Monica Valenti. Ritrovo: ore 9.45 presso l'Ex Caseificio di Pianadetto. Il rientro è previsto per le ore 12.45. Per info: 348 8224846;
  • Alle ore 11.00 i Saluti istituzionali e il conferimento di cittadinanza affettiva del Parco nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, nell'ambito del progetto "Parco nel Mondo";
  • Alle ore 11.45 la consegna del riconoscimento "Mito Monchiese", con la proloco Monchiophobia;
  • Alle 15.00: Spettacolo di Sheep Dog, con il gregge di pecore Cornigliesi del Pastore Ettore Rio. La pecora Cornigliese è un'antica razza autoctona, che ha caratteristiche e particolarità uniche;
  • Alle 15.15: "La primavera in un sasso" , laboratorio naturalistico per bambini, promosso dai Parchi del Ducato, per scoprire la natura divertendosi;
  • Alle 15.45 uno dei momenti più affascinanti: il piccolo Geremia ci insegna a mungere la sua capretta "Tosca"…rimarrete sbalorditi!
  • Alle 16.30 è ancora protagonista il racconto con  "I luoghi del Cuore": la comunità ed il valore del proprio territorio narrato attraverso le esperienze di chi ha scelto di restare, a cura di Irene Sandei e Oscar Ziggiotto.

Ma non è tutto, per l'intera giornata:

  • Mostra degli antichi mestieri con l'Associazione "Antichi mestieri Equi Terme": in ogni stalla un antico mestiere verrà riprodotto;
  • Mostra trattori d'epoca;
  • Mercato del Borgo;
  • Canti d'Appennino, con i gruppi corali del territorio;
  • Visite guidate, con "Ciceròn" del paese;
  • Punti ristoro e stand con prodotti tipici del territorio.

PDF Clicca qui per la locandina con il programma dettagliato

Appenninfest di primavera
Le antiche stalle protagoniste dell'evento - Foto: Passiamonchio
Uno scorcio di Pianadetto. Foto: M.Rossi
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Occidentale