Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Punti d'interesse

 

Rubiana

Situata nel Vallone del Messa, in bella posizione panoramica, dal clima fresco d'estate e mite d'inverno, é un importante centro turistico per una villeggiatura di "mezza montagna", adatta ad anziani e bambini, con notevoli possibilità di passeggiate ed escursioni. Attraverso il Colle del Lys, la Bassa Val di Susa si collega alla Valle di Viù sulle cui pendici si alternano pascoli, rilievi rocciosi e boschi. Le ricerche storiche ci dicono che fra gli abitanti della valle vi furono i Celti, popolazioni che adoravano le divinità delle foreste come il dio Arubianus, dal quale potrebbe derivare il nome Rubiana. Altri storici fanno invece derivare il toponimo dal latino "ruber" (rosso), in riferimento al colore prevalentemente rossastro del terreno che indica notevole presenza di minerali di ferro testimoniata, nella storia del paese nei secoli XVI e XVII, dall'intensa attività estrattiva nelle zone del Monte Arpone. Le vicende del paese procedono in sordina fino alla seconda guerra mondiale, quando questa zona si distingue per la lotta antifascista. Per questo, presso il Colle del Lys, è stato costruito un obelisco alla memoria dei caduti ed un ecomuseo come centro di documentazione storica sulla Resistenza, punto di riferimento per tutta la zona occidentale di Torino.

Da Visitare:

  • Parrocchiale di Sant'Egidio (piazza della Chiesa), del 1607.

  • Parrocchiale di Mompellato (fraz. Mompellato), dedicata ai santi Grato e Maria Maddalena del 1808.

  • Chiesetta romanica (borgata Celle di Caprie) raggiungibile dalla strada panoramica che taglia a mezza costa il versante meridionale della vallata.

  • Santuario della Madonna della Bassa, del 1714, che si trova al confine tra Rubiana e Valdellatorre. Prende il nome dal colle su cui sorge, il Colle della Bassa, a circa 1100 m di quota, sul costone che separa il Vallone del Messa dalla valle del Casternone. Il santuario è sotto la giurisdizione della parrocchia di Mompellato e vi si celebrano tre feste all'anno: giugno, agosto e settembre. La festa di agosto è la più importante e si celebra alla terza e quarta Domenica di agosto, con una processione che parte dalla parrocchia di Mompellato.


 
 
 

Viù

Il territorio del comune di Viù è tra i più vasti d'Italia occupando una superficie di 8849 ettari.
Stazione di sport invernali e tranquillo centro di villeggiatura estiva, Viù dà il nome ad una delle tre principali valli di Lanzo, quella più meridionale e, fra verdi praterie e folti boschi, ha come scenario il Rocciamelone, le alture dei Tornetti e il Col San Giovanni, sul quale fa da sfondo il monte Civrari. Viù e la sua valle sono conosciute da tempi remoti: alcune pietre lavorate di età neolitica, reperti di epoca romana presso i ruderi del castello a Versino e le numerose incisioni rupestri testimoniano la presenza dell' uomo già in età preistorica. Le case del paese si stringono attorno alla Parrocchiale di San Martino, che fu costruita nel 1782 su un tempio preesistente. Al suo interno, oltre all'altare maggiore (in stile barocco e di pregevole fattura), si trovano altri nove altari laterali aggiunti nei primi anni del Novecento.

Interessanti da visitare:

  • la Parrocchiale di San Giovanni Battista del villaggio di Col San Giovanni con il suo campanile risalente ai secoli X-XI

  • la Cappella dell'Annunziata nella frazione Versino, che fu costruita all'inizio dell'Ottocento

  • la Casa Coatto sempre in fraz. Versino, edificio ricco di storia, dalla facciata affrescata, dove pare che risiedessero i duchi di Savoia durante le loro cacce nella valle

  • le Porte di Viù, due monoliti calcarei alti una decina di metri che rappresentano idealmente l'accesso alla Valle

  • il Grande Pinocchio in legno, Guinness dei Primati di 6,53m, situato nella piazza centrale del paese.

Da visitate inoltre:

  • Museo della Resistenza (Frazione Col del Lys - Viù)
    Orario: domenica, 10.00-12.00 e 15.00-18.00
    Informazioni: Comitato Resistenza Col del Lys, Tel. 011/9532286

  • Villa Scioldo (Frazione Tornetti - Viù)

  • Villa Franchetti (Via Luigia - Viù)
    Orario: 6 - 20 agosto dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00
    Informazioni: ATL Canavese e Valli di Lanzo, Tel. 0123/28080

  • Villa Fino (Frazione Versino - Viù)
    Orario: 6 - 20 agosto dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00
    Informazioni: ATL Canavese e Valli di Lanzo, Tel. 0123/28080


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Città Metropolitana di Torino