Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Servizi

Area di sosta Camper service - Ph Federico Famiani
Area di sosta Camper service - Ph Federico Famiani

Area di sosta Camper service

Via Della Rinascita – area ex Casermette – Colfiorito di Foligno (PG)
L'area sosta è ubicata nella zona delle ex Casermette, nel cuore del Parco di Colfiorito, a due passi dalla sua Palude, zona umida ricca di vegetazione in cui si possono incontrare specie rare di animali. L'area camper dispone di numerosi servizi nelle vicinanze: bar, supermercato, bancomat, ufficio postale, farmacia, ristoranti e guardia medica notturna. L'accesso all'area è a pagamento e comprende luce e acqua (l'erogazione di acqua viene interrotta nel periodo invernale a causa del clima rigido). Si può accedere all'area a qualsiasi ora del giorno e della notte, il biglietto per la sosta va regolarizzato presso il Bar Barchetta o la sede del Parco di Colfiorito, che funge anche da infopoint turistico. Dalla zona delle ex Casermette partono percorsi trekking per scoprire le bellezze naturalistiche del territorio. Da Colfiorito sono facilmente e agevolmente raggiungibili le belle cittadine di Assisi, Spello, Bevagna, Foligno, Trevi e Montefalco, dista inoltre pochi km da Rasiglia, l'ormai famoso borgo sull'acqua.
Servizi
Area di sosta a pagamento – Apertura annuale – Accesso libero h. 24 – Animali ammessi al guinzaglio.
Come si arriva
Da sud: autostrada A1 in direzione nord, uscita Orte, fino a Foligno, poi SS77/var uscita Colfiorito. Oppure autostrada A14  in direzione nord, uscita Civitanova Marche, poi SS77/var uscita Colfiorito.
Da nord: A1 direzione sud, uscita Valdichiana. Immettersi nella SS75 bis, fino a Foligno, poi SS77/var uscita Colfiorito.
Info: parcocolfiorito@tiscali.it

Percorso lungo la palude
Percorso lungo la palude

Le guide del Parco

Per tutti coloro che vogliono visitare e scoprire le pecularietà del territorio del Parco di Colfiorito, indichiamo, di seguito, i recapiti delle Associazioni con Guide ambientali escursionistiche da contattare.

AIGAE - Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche: umbria@aigae.org
Lagap - Libera Associazione Guide Ambientali-escursionistiche Professioniste: segreteria@lagap.org

Falco di Palude (Circus aeruginosus) in picchiata sopra la Croce di Cassicchio
Falco di Palude (Circus aeruginosus) in picchiata sopra la Croce di Cassicchio
Ruolo dell'Italia nel sistema migratorio della Beccaccia (Scolopax rusticola)
Ruolo dell'Italia nel sistema migratorio della Beccaccia (Scolopax rusticola)

Bird watching e fotografia naturalistica

Tutta l'area del parco è luogo ideale per svolgere le attività di osservazione naturalistica. Alcuni punti sono particolarmente indicati: l'osservatorio naturalistico, situato al centro della sponda occidentale della palude, con accesso libero e le località Croce Cassicchio, Fonte Fontaccia e Fagiolaro. Le stagioni migliori per osservare la vivace popolazione della palude sono la primavera e l'autunno, ancor meglio se nelle prime ore del mattino.

La Stazione Ornitologica LIPU per l'inanellamento


Nonostante l'esigua superficie, il Parco di Colfiorito mostra una ricchezza di specie (biodiversità) di assoluto rilievo.
Le specie di uccelli presenti sono di grande valore conservazionistico (Lista Rossa nazionale, Direttiva CEE "Uccelli"). Di alcune di esse, accoglie una frazione significativa dell'intera popolazione regionale (es: Basettino, Falco di palude, Airone cenerino) o addirittura nazionale (Tarabuso).
Le principali attività di ricerca attuate a Colfiorito con il coinvolgimento della Provincia di Perugia sono:
CENSIMENTI DEGLI UCCELLI ACQUATICI SVERNANTI (programma IWC, dal 1991);
RILIEVI "QUALITATIVI" (CHECK-LIST) (dal 2005);
STAZIONI DI OSSERVAZIONE ASCOLTO (ciclo annuale: OTT 2008 – SETT 2009);
INANELLAMENTO MEDIANTE CATTURE A SFORZO COSTANTE Progetto PR.I.S.CO: un programma d'inanellamento coordinato dall'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).
A Colfiorito la campagna d'inanellamento viene svolta dal 2005 nel quadrimestre maggio-agosto in coincidenza del periodo riproduttivo. La sua applicazione riguarda i passeriformi nidificanti e fornisce dati sulle dimensioni delle popolazioni, sul successo riproduttivo, sulla mortalità e sulla sopravvivenza dei giovani. L'attività di inanellamento a scopo scientifico prevede la cattura, la marcatura con anelli alla zampa e il successivo immediato rilascio degli uccelli.
Il progetto è utile anche per monitorare l'avifauna tutelata e per adottare le misure di conservazione previste dai programmi di gestione della Zona di Protezione Speciale che è compresa nel territorio del Parco.

visite guidate nel Parco

Al fine di formalizzare e programmare nel modo migliore le visite abbiamo disponibile un modello alla pagina Educazione Ambientale che va compilato e rimandato al Sevizio Parco di Colfiorito ai contatti indicati

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Comune di Foligno