Vai alla home di Parks.it

Piante officinali

Foglie e fiori per un benessere naturale
Questi piccoli frutti della terra, che crescono spontaneamente oppure vengono coltivati da mani sapienti nel rispetto degli equilibri ecologici, rappresentano una risorsa di grande importanza, non solo per le loro reali proprietà curative e per i molteplici usi in cucina piuttosto che nella cosmesi naturale, ma soprattutto perché la loro sopravvivenza permette di conservare un importante patrimonio di saggezza antica: infusi, decotti, tisane, medicamenti ricavati da foglie, fiori o semi, ma anche saporiti condimenti, unguenti, profumi e aromi per rivivere la sapienza del tempo passato, facendoci sperimentare l'attualità delle tradizioni.

Sull'ampio mantello erboso, alle pendici del Corno alle Scale, o più in alto, dove i prati lasciano il posto ad una vegetazione fatta di cespugli e arbusti, si incontrano numerose specie dalle proprietà farmacologiche che mani esperte raccolgono sulle orme delle abitudini popolari, le quali attribuiscono ad ogni pianta una virtù.
Cominciamo con il Timo. Simbolo di coraggio ed eleganza secondo la mitologia classica, cresce su un suolo roccioso e ben assolato, ed è conosciuto soprattutto per il suo caratteristico aroma, usato per profumi e condimenti. I fiori violetti della Santoreggia, altrettanto odorosi, impreziosiscono i prati nella stagione estiva. Più familiare il finocchio selvatico, i cui semi sono tipicamente utilizzati per infusi digestivi, e il rosmarino. Quest'ultimo, raccolto fresco direttamente dalla pianta, regala un inconfondibile odore intenso capace di arricchire pietanze appetitose. Le virtù antibatteriche del Rosmarinus Officinalis sono conosciute fin dall'antichità: era considerato un antidoto contro il contagio delle malattie e i suoi fiori candidi erano spesso utilizzati come ornamento per le fanciulle. Altrettanto suggestiva è la storia della Salvia, molto diffusa nelle nostre terre. Pianta sacra della longevità, la Salvia è così chiamata proprio per le sue virtù curative, tanto potenti da poter "salvare" e restituire il benessere a chi se ne serviva.

I produttori segnalatiLocalità
 Azienda agricola Ca' dei FioriLizzano in Belvedere (BO)

share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Orientale