Vai alla home di Parks.it

La montagna racconta (tre giorni)

Soggiorno d'istruzione

Infanzia Primarie Medie Superiori Insegnanti Gruppi Altro
scuola elementare scuola media (secondaria 1° livello) scuola superiore (secondaria 2° livello)

Percorrere i sentieri dell'area protetta permette di incontrare numerose testimonianze storiche e di cultura locale che sottolineano come fosse stretto il legame tra popolazione e risorse della natura: i "casoni" per l'essiccazione, i mulini, le antiche vie ecc. La vita quotidiana era scandita dal ritmo della natura. Di fronte al modello consumistico odierno, conoscere il passato consente di valutare in maniera critica il presente. Questo percorso didattico permette di riflettere sui seguenti temi: rapporto uomo-natura ieri e oggi, cura del territorio, stili di vita.

Primo giorno: incontro con la guida presso loc. Pianaccio e visita guidata ad un antico essiccatoio per castagne acceso e ad un antico mulino ad acqua non più in funzione ma ben conservato. Pranzo al sacco e breve passeggiata in un castagneto locale.
Ore 16.30 termine attività. Rientro con pullman in struttura alberghiera.

Secondo giorno: ritrovo a Farnè e partenza per l'escursione guidata alla scoperta degli antichi borghi del Parco. Possibilità di abbinare la visita guidata al Museo etnografico "G. Carpani"  per approfondimenti legati alla cultura montanara locale. Il percorso espositivo si articola in sei sezioni: castagna, artigianato, pastorizia, tessitura, religiosità e ricostruzione di tipica abitazione di montagna nel periodo tra le due guerre con arredi originali. E' inoltre possibile abbinare all'itinerario la seguente scelta opzionale: laboratorio di lavorazione dell'arenaria: "C'era una volta lo Scalpellino", oppure laboratorio con farina di castagna "Faccio il Ciaccio". Pranzo al sacco lungo il percorso.
Ore 16.30 termine attività

Terzo giorno: visita al Caseificio di produzione del Parmigiano Reggiano Loc. Querciola, trasferimento allo stabilimento ittiogenico di allevamento del salmerino (presidio slowfood) e pranzo presso struttura alberghiera a base dei prodotti tipici montanari.

Possibilità di utilizzare pulmini locali per gli spostamenti a/da struttura alberghiera.
Per raggiungere l'abitato di Pianaccio il pullman non deve superare i m. 10 di lunghezza.
In caso di maltempo saranno svolte attività all'interno dei centri visita del Parco.

  • Interesse prevalente: castagneto, cultura locale,
  • Destinatari: scuole primarie, secondarie di 1° e 2° grado
  • Periodo: ottobre e novembre

Provincia: Bologna  Regione: Emilia-Romagna
Durata: 3 giorni

Sentiero dei Sette Casoni: 7° casone
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Orientale