Vai alla home di Parks.it

Pubblicato il bando regionale per finanziamenti relativi agli ecosistemi forestali

(Comacchio, 08 Set 16) E' stato pubblicato nei giorni scorsi sul sito della Regione Emilia-Romagna il bando regionale misura 8.5.01 per i finanziamenti da PSR 2014-2020, di cui alla delibera regionale 1301/2016. Gli interventi ammissibili sono precisati a pag. 10 della delibera (link).

In sintesi, il Bando si propone di attivare "Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali", con le seguenti finalità:

  • miglioramento dell'efficienza ecologica degli ecosistemi forestali tramite interventi di mantenimento e incremento della diversità specifica e fisionomica anche al fine di aumentarne la resilienza contro gli effetti dei cambiamenti climatici in corso;
  • mantenimento della conoscenza e della fruizione pubblica del bosco tramite interventi volti al miglioramento della segnalazione della rete di accesso e della relativa attrezzatura, alla realizzazione di sentieri natura, al riequilibrio della componenti biotiche del sottobosco negli habitat forestali (climax);
  • mantenimento del valore naturalistico dei boschi coerentemente con i Piani di gestione e le Misure di conservazione dei Siti della Rete Natura 2000 e delle Aree protette.

Sono ammissibili ai finanziamenti:

Interventi strutturali per migliorare l'efficienza ecologica e la resilienza degli ecosistemi forestali;
Interventi finalizzati alla conoscenza e alla fruizione pubblica del bosco tramite interventi volti al miglioramento della segnalazione della rete di accesso e della relativa attrezzatura, alla realizzazione di sentieri natura, al riequilibrio della componenti biotiche del sottobosco negli habitat forestali (climax);
Interventi per il mantenimento del valore naturalistico dei boschi con riferimento alle indicazioni dei Piani di gestione e Misure di conservazione dei Siti della Rete Natura 2000 e delle Aree protette.

Come detto, i beneficiari del bando sono le amministrazioni pubbliche, e quindi l'ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità per quanto riguarda le aree di sua competenza. I privati che fossero interessati a partecipare al bando sono pertanto invitati a far pervenire al Parco stesso, entro venerdì 16 settembre p.v., una breve nota con una descrizione degli interventi previsti e delle aree interessate.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po