Vai alla home di Parks.it

Goro: una “casa pulita” per il fratino

Insieme per pulire lo Scanno di Goro e consentire la miglior nidificazione del fratino, del fraticello e della beccaccia di mare

(Comacchio, 01 Feb 18) Appuntamento fissato per sabato 10 febbraio, insieme all'Ente Parco, al Comune di Goro, ai Carabinieri Forestali, alla Polizia Provinciale, con la collaborazione di CLARA, Legambiente, Circolo Nautico Volano e Guardie ecologiche volontarie, per pulire la punta dello Scanno a Goro e lasciare così una casa pulita agli uccelli che verranno a nidificare.

L'iniziativa è figlia di quanto già organizzato la scorsa estate dal Raggruppamento Carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina, l'Università di Ferrara, la Regione Emilia Romagna, il Comune di Goro, l'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po, con la collaborazione della Polizia Provinciale e di Asoer, nell'ambito di uno specifico progetto LIFE.

I circa trenta volontari si recheranno sull'estremità occidentale dello Scanno di Goro, partendo dall'omonimo porto e pulire la parte di spiaggia dove, la scorsa estate, le specie avocetta, sterna comune e gabbiano roseo, e le tre specie target del LIFE AGREE, fratino, fraticello e beccaccia di mare, hanno nidificato. Questi volatili prima di deporre le uova, nel periodo primaverile, fanno una piccola fossa sulla spiaggia nella quale depongono le uova dai cui nasceranno i pulcini. Pulire la spiaggia significa dunque contribuire a rendere migliori le condizioni per la loro nidificazione. CLARA si occuperà poi di ritirare e smaltire i rifiuti raccolti dai volontari.

Al termine dell'iniziativa seguirà, come avvenuto lo scorso anno, un incontro con la comunità gorese al fine di presidiare la zona della nidificazione e ricordare a tutti l'importanza delle tutela di queste preziose specie di volatili selvatici che proprio in questo lembo di terra, nel Parco del Delta del Po, hanno trovato la loro casa, che si intende mantenere pulita e tutelata.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po