Vai alla home di Parks.it
 

Anita Garibaldi nel Parco del Delta del Po al tempo del Risorgimento

Il 13 novembre a Comacchio scrittori, giornalisti e registi d'Italia UNITI in un confronto sul tema

(Comacchio, 05 Nov 21) PARCO DEL DELTA DEL PO. Anita Garibaldi è una vera e propria eroina senza tempo, che ha percorso i tempi ed è stata da subito simbolo di modernità senza precedenti. Questo fino alla sua tragica scomparsa a Valle Mandriole, nella zona ravennate del Parco del Delta del Po.

Nel bicentenario della sua nascita, avvenuta nel 1821, il Parco del Delta del Po organizza un convegno dedicato alla sua figura dal titolo "Anita Garibaldi nel Parco del Delta del Po al tempo del Risorgimento". "Crediamo sia importante far conoscere al grande pubblico anche l'importanza storica del territorio che ora chiamiamo Parco Delta del Po" - afferma Aida Morelli, presidente del Parco - "per questo crediamo che il bicentenario della nascita di Anita Garibaldi sia un'ottima occasione per approfondire questo aspetto e dare voce alla storia".

Sabato 13 novembre alle ore 10, presso la Sala Polivalente San Pietro (Comacchio) e ad accesso libero (con obbligo di green pass), un'occasione che vedrà presenti giornalisti, scrittori e registi provenienti da tutta Italia e uniti in un confronto sul tema, a dialogo con Alessandro Pasetti, giornalista e scrittore, che modererà il convegno.

Ad aprire i lavori, dopo i saluti del Sindaco di Comacchio Pierluigi Negri, sarà Claudio Modena, esperto di storia garibaldina e autore del bestseller "Giuseppe e Anita Garibaldi, una storia di amori e di battaglie". Interverrà poi il giornalista Massimo Novelli, che ci farà scoprire un Risorgimento inedito, che oltre ai personaggi più noti e costellato da personalità poco conosciute ma senza le quali, letteralmente, la storia non sarebbe stata la stessa. Con il regista Luca Criscenti ci sarà spazio invece per "La versione di Anita", con un'anteprima dell'omonimo docufilm in fase di lavorazione. La giornalista e scrittrice Lia Celi ci porterà invece nella dimensione "combattente" di Anita, e di tutte quelle guerriere scomode che hanno punteggiato la storia più o meno contemporanea. Andrea Santangelo, storico militare e scrittore, darà al pubblico un vero e proprio assaggio della fuga di Garibaldi e Anita, e di quello che era realmente territorio di allora, ostile ma proprio per questo forse perfetto per una fuga. A chiudere, prima dei saluti del Presidente del Parco del Delta del Po Aida Morelli, saranno Fabio Fonnesu, Presidente del Parco La Maddalena e Lorenzo Cottignoli, Presidente della Federazione delle Cooperative di Ravenna, che approfondiranno l'importanza della memoria storica e della forte connessione che zone di ricchezza ambientale come i due parchi (Delta del Po e La Maddalena) possono avere con la storia locale e non solo.

Anita Garibaldi nel Parco del Delta del Po al tempo del Risorgimento
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po