Vai alla home di Parks.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Campotto di Argenta

A piedi In bici         Elevato interesse: bird watching Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 

    Pennellate di storia e natura
    Dal centro di Argenta, dopo aver effettuato una visita al Museo Civico, si prosegue per un chilometro fino alla pregevole Pieve di San Giorgio. Tuttavia, per comprendere la trasformazione del territorio, non può mancare una visita al Museo della Bonifica, posto più a nord. Scendendo in direzione sud è possibile fare osservazioni naturalistiche nel capanno da birdwatching situato sull'argine di Cassa Campotto. Proseguendo si raggiunge il Museo delle Valli di Argenta.

    Acqua, cielo e bici
    Dall'antica Pieve di S. Giorgio fino al Casino di Campotto e al Museo delle Valli di Argenta, l'itinerario suggerito, da percorrere in bicicletta, si sviluppa sull'argine che costeggia la Cassa Bassarone e la Cassa di espansione di Campotto: un tracciato di circa 6 chilometri che consente di spaziare sull'intera superficie valliva disseminata di ninfee, canneti e tifeti. Dal Museo delle Valli prende avvio un percorso, di circa 10 chilometri, che permette di ammirare il paesaggio accompagnati da guida.

    Tutti i colori del verde
    Parcheggiando nell'area attigua a Vallesanta (dove è attivo un servizio di noleggio bici) il giovedì nei giorni festivi e prefestivi, è possibile compiere in bici tutto l'intero perimetro della valle (circa 9 km) ammirando intorno il caratteristico prato umido. Durante la settimana il circuito percorribile si articola invece su un tratto di 5 chilometri.

    Altre informazioni

    Info:
    Museo delle Valli di Argenta tel. + 39 0532 808058
    Museo della Bonifica tel. + 39 0532 808058
    IAT Argenta - tel. + 39 0532 330276

    Campotto di Argenta, cassa e prati umidi
    Campotto di Argenta, cassa e prati umidi
     
    share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
    © 2021 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po