Vai alla home di Parks.it
Mappa interattiva
Mostratevi online ai lettori di Parks.it

Monte Cimone - Libro Aperto - Lago Pratignano

Salita Libro Aperto
Salita Libro Aperto

Habitat
Coprono circa il 65% della superficie del sito Monte Cimone - Libro Aperto - Lago Pratignano e sono ventitrè, di cui sei prioritari, gli habitat di interesse comunitario e per questo protetti da Rete Natura 2000.

  • Formazioni erbose secche seminaturali e facies (cioè rocce o formazioni sedimentarie) coperte da cespugli su substrato calcareo (Festuco-Brometalia) con fioritura di orchidee
  • formazioni erbose a Nardus ricche di specie su substrato siliceo delle zone montane
  • torbiere alte attive, ambiente lacustre o paludoso dove di accumula la torba, materiale di origine vegetale che si formano sul fondo dei laghi in seguito alla lenta decomposizione di vegetali che cadono e muoiono nella poca acqua che caratterizza questo habitat
  • ghiaioni dell'Europa centrale calcarei
  • pavimenti calcarei; foreste alluvionali di Ontano nero (Alnus glutinosa), pianta arborea presente in tutta l'Europa, Nord Africa, Asia minore, Siberia e Asia orientale
  • foreste di Frassino maggiore o comune (Fraxinus excelsior), albero che può raggiungere i 40 metri di altezza
  • laghi eutrofici naturali, cioè ricchi di sostanze nutritive, con vegetazione di Magnopotamion o Hydrocharition
  • lande secche europee e lande alpine boreali
  • formazioni di Ginepro comune (Juniperus communis) su lande o prati calcioli
  • formazioni erbose calcicole alpine e subalpine
  • praterie con Gramigna (Molinia) su terreni calcarei, torbosi o argillo-limosi (Molinion caeruleae)
  • bordure planiziali, montane e alpine di megaforbie igrofile
  • praterie magre da fieno a bassa altitudine con la presenza della Coda di topo comune (Alopecurus pratensis), e della Sanguisorba o Pimpinella (Sanguisorba officinalis) pianta erbacea perenne dalle proprietà anti-infiammatorie
  • praterie montane da fieno
  • torbiere di transizione e instabili
  • ghiaioni silicei del piano montano fino al limite delle nevi perenni (Androsacetalia alpinae e Galeopsietalia ladani)
  • ghiaioni del Mediterraneo occidentale che hanno tolleranza a temperature elevate (termofili)
  • pareti rocciose calcaree e pareti silicee con vegetazione casmofitica, cioè tipica vegetazione che colonizza ambienti molto rocciosi
  • prati pionieri su cime rocciose
  • foreste di Castagno (Castanea sativa)
  • foreste a galleria di Salice da pertiche o Salice bianco (Salix alba) e di Pioppo bianco (Populus alba).

Altre informazioni

Località: Fanano, Fiumalbo, Montecreto, Riolunato, Sestola (MO) Regione: Emilia-Romagna


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2021 - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale