Vai alla home di Parks.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Servizio civile universale. Ambiente, cultura, educazione: opportunità da vivere

(Cuneo, 04 Gen 21) È stato pubblicato lo scorso lunedì 21 dicembre dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Universale il bando per la selezione di volontari tra i 18 e i 28 anni da impiegare in progetti di Servizio Civile Universale. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per le ore 14 di lunedì 15 febbraio 2021.
A livello nazionale verranno selezionati 46.891 operatori volontari da impiegare in 2.814 progetti in Italia e all'Estero e nei territori delle regioni interessate dal PON-IOG "Garanzia Giovani" (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia) relativi a 601 programmi. Per la Provincia di Cuneo sono stati finanziati 33 progetti, per un totale di 181 posti disponibili (www.provincia.cuneo.gov.it/node/46078).

Il Servizio Civile, rivolto a ragazzi/e tra i 18 e i 28 anni, rappresenta un'opportunità di crescita personale e professionale, oltre che una buona carta di accesso al mondo del lavoro e un'occasione per ottenere crediti formativi spendibili nel percorso universitario. Chi sceglie di impegnarsi per 12 mesi nel Servizio Civile Universale sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, utile per il proprio percorso professionale e lavorativo, assicurandosi allo stesso tempo una sia pur minima autonomia economica.
Il Comune di Cuneo è presente tra gli enti proponenti con cinque diversi progetti di Servizio Civile: al Parco fluviale Gesso e Stura, in Biblioteca Civica, al Museo Civico, all'Informagiovani e all'Asilo Nido. I ragazzi avranno diritto a un rimborso mensile di 439,50€, ad alcuni permessi retribuiti per esigenze personali o di studio, al buono pasto e all'assistenza sanitaria per malattia o infortunio. Il servizio durerà 12 mesi ed avrà un monte ore complessivo di 1.145 ore, per una media di 25 ore settimanali.

Come già lo scorso anno, le domande potranno essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line - DOL (domandaonline.serviziocivile.it/) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda su tale piattaforma occorre essere riconosciuto dal sistema, riconoscimento che può avvenire in due modalità:

  • i cittadini italiani residenti in Italia o all'estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.
  • i cittadini appartenenti a un Paese dell'Unione Europea diverso dall'Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Sul sito del Ministero è consultabile e scaricabile in pdf la guida aggiornata per la presentazione e la compilazione della domanda online sulla piattaforma DOL (PDF scelgoilserviziocivile.gov.it/media/1147/nuovaguida_dol_bando2020.pdf).

Al Parco fluviale Gesso e Stura saranno 4 i ragazzi che verranno selezionati per il progetto "Parco a 360 gradi" e che contribuiranno concretamente, con le loro attività quotidiane, a migliorare la fruizione del patrimonio ambientale e naturalistico del Parco. Nello specifico i volontari lavoreranno su tre diverse aree d'ambito: la prima inerente al potenziamento e ad una maggior diversificazione dei servizi ai visitatori, con particolare riferimento alla mobilità attiva, al cicloturismo e alla multisensorialità, sfruttando il nuovo spazio multisensoriale f'Orma, realizzato nella zona della Casa del Fiume, e tutti i servizi offerti dal Parco in fatto di mobilità sostenibile. I volontari saranno poi impegnati a coadiuvare il personale del Parco nelle attività di promozione e comunicazione, specialmente operando sui nuovi media e sui social, con l'obiettivo di raggiungere le fasce d'età 18-25. Infine il campo della ricerca scientifica, insieme al supporto alle attività di educazione ambientale del Parco, sarà la terza tematica su cui lavoreranno i ragazzi selezionati.

La Biblioteca civica selezionerà 4 volontari (due per la Biblioteca adulti, due per la Biblioteca 0-18) per il progetto "Biblioteca tra rete e Rete" con cui intende "fare rete" con le biblioteche del Sistema Bibliotecario Cuneese (SBC) per offrire al territorio servizi bibliotecari e culturali di qualità, sfruttando le possibilità offerte dal WEB e non solo.
Il servizio di base va potenziato attraverso buone pratiche di gestione di biblioteca e attraverso la diffusione del digital lending (prestito digitale) con uno sforzo strutturale minimo per i piccoli/medi comuni. La Biblioteca centro rete intende coordinare e promuovere progetti di promozione della lettura che abbiano ricadute positive su tutto il territorio, passando attraverso il lavoro con i bambini e ragazzi, le famiglie, la scuola. Il progetto vuole curare la formazione permanente dei bibliotecari e dei volontari di biblioteca sulle tematiche della promozione della lettura e sulle buone pratiche di gestione di una biblioteca e costruire un ricco programma di iniziative che possa incontrare l'interesse dei bambini, dei ragazzi, dei giovani e degli adulti. Il tutto in un'ottica di collaborazione fattiva con le istituzioni e le associazioni presenti sul territorio e una cura particolare alla comunicazione per far sì che all'utente reale o potenziale arrivi l'informazione su servizi e attività offerti dalla Biblioteca Centro Rete e dai comuni aderenti al SBC.

Al Museo Civico di Cuneo saranno impegnati 2 ragazzi per la realizzazione di "Musei alla portata di tutti", progetto realizzato in partnership con la Fondazione Filatoio Rosso di Caraglio, dove verranno impegnati altri 2 volontari. Il progetto intende rendere pienamente inclusive e accoglienti le istituzioni culturali co-progettanti, garantendone l'accesso e la fruibilità a tutti i target di pubblico e potenziando tutte le attività degli enti, con particolare riguardo agli eventi espositivi e alle mostre. Si individuano i seguenti obiettivi specifici:

  • accogliere ed assistere i visitatori durante gli orari di apertura delle istituzioni culturali e durante lo svolgimento di eventi espositivi e mostre;
  • accogliere ed assistere le classi in visita alle istituzioni durante le visite libere ed in occasioni di visita esplicitamente create per il pubblico scolastico (laboratori e/o visite tematiche);
  • comunicare le attività di valorizzazione delle istituzioni culturali a seguito di una dettagliata rielaborazione dei dati circa l'affluenza e le predilezioni dei pubblici che visitano i luoghi della cultura coinvolti nel progetto. Requisito di accesso è la licenza media inferiore.

All'Informagiovani saranno impegnati 2 ragazzi nel progetto Young Communication progetto che intende mettere in campo un complesso di azioni finalizzate a favorire la partecipazione dei giovani alle iniziative e alle opportunità proposte dalle diverse realtà del territorio. Nel contempo il progetto andrà a potenziare e affinare la comunicazione rivolta al target giovanile, cercando anche di rendere più coordinata ed uniforme l'offerta di iniziative ed eventi giovanili. Oltre all'attività di front - office e di back - office, verrà predisposta una news letter e continuerà l'aggiornamento sia della pagina del sito istituzionale dedicata che dei social. Le 2 figure selezionate lavoreranno quindi in particolare all'implementazione delle informazioni sui canali social, sul sito istituzionale e sul portale Piemonte Giovani, alla selezione e organizzazione per tipologia di utenza delle informazioni su risorse e servizi del territorio e all'armonizzazione dell'attuale offerta di iniziative a vocazione giovanile.

Con "IN PICCOLO", l'Asilo Nido impiegherà 4 volontari sulle seguenti attività: integrare servizi e le loro offerte educative, anche in raccordo con altre realtà che operano nell'ambito; promuovere il sostegno e l'inclusione alle famiglie e ai genitori; rinforzare le competenze genitoriali e la conciliazione tempi di vita e lavoro, aiutando le famiglie e i genitori a superare le difficoltà nella gestione dei propri figli, da quelle di carattere educativo a quelle organizzative, fino a comprendere la sfera delle relazioni tra le figure educative; promuovere una comunità educante e una cultura della prima infanzia più attenta ai diritti dei bambini, con la realizzazione di iniziative di coinvolgimento diretto dei genitori e degli operatori che aprano il nido alla città.

Gli interessati possono ottenere maggiori informazioni anche consultando il sito del Comune (www.comune.cuneo.it/servizi-al-cittadino-e-affari-legali/politiche-giovanili-del-lavoro-e-delloccupazione/servizio-civile-universale.html), recandosi all'Informagiovani (Via Santa Maria, 1) o presso gli altri uffici titolari dei progetti: Parco Fluviale (via Porta Mondovì 11A), Biblioteca Civica (via Santa Croce 6), Museo Civico (via Santa Maria 10), Asilo Nido (via Silvio Pellico 5).

Scadenza 15/02/2021

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2021 - Comune di Cuneo - Assessorato Ambiente e Territorio