Vai alla home di Parks.it

Parco naturale regionale Gola della Rossa e di Frasassi

www.parcogolarossa.it

Presentazione Carta Escursionistica Cagli-Fabriano-San Severino Marche

29 Aprile 2013

(Fabriano, 08 Mag 13) La sala convegni dell'Hotel Janus, gremita, sicuramente più di 160 persone, tra cui molti amministratori dei Comuni interessati dalla nuova "Carta Escursionistica Cagli-Fabriano-San Severino Marche", edita dalla casa editrice Kompass, leader a livello Europeo in questo settore con un catalogo di oltre 400 carte escursionistiche sempre aggiornate e di facile lettura.

Partecipatissima dunque, la presentazione organizzata dal Cai di Fabriano, di questo "strumento inedito e riassuntivo" ha commentato il direttore del Parco Gola della Rossa-Frasassi, Massimiliano Scotti "che tra gli altri pregi, anche quello di riassumere contenuti topografici e informazioni, espressi in forma completa e facilmente leggibile, sparsi in ben dieci altre Carte oggi presenti sul mercato".

Giudizi ribaditi da coloro che hanno preso parte a quest'appuntamento: il presidente della Fondazione Carifac, Guido Papiri, il vice presidente del Cai Fabriano, Luca Paci, Lorenzo Monelli, responsabile Gruppo Marche del Cai, Sonia De Santi della Kompass Italia, e naturalmente un personaggio indiscusso del Cai locale come Mauro Chiorri, con Olimpio Rossi che ha coordinato la serata, durante cui sono state proiettate e commentate immagini concernenti questa guida rivolta sia all'escursionista, sia agli amanti dell'outdoor.

Tema forte dell'incontro, più volte preso in esame nei vari interventi il sentiero che "oggi, con l'abbandono di gran parte del territorio montano e diventato sempre più un'infrastruttura al servizio del turismo sostenibile". Da qui la decisione del Cai, che contribuisce ed ha contribuito più di ogni altro a creare la rete sentieristica e a svilupparne la frequentazione, di partire dal sentiero da inserire in una rete organizzata e collegata a un piano di sviluppo economico-territoriale, quindi anche sentieri "storici", "tematici" ai quali si aggiungono gli "itinerari a lunga percorrenza".

"Noi" ha posto l'accento Chiorri "ne abbiamo ideati e realizzati molti: "Anello di Giano" dal 1980 in dieci giorni, "Fabriano-Castelluccio di Norcia" nel 1994 in quattro giorni,  "Fabriano-Assisi" nel 1995 in tre giorni,  "Loreto-Fabriano-Norcia-Roma" nel 2000 in tredici giorni,"Assisi-Colfiorito-Fabriano" nel 2011 in quattro giorni" elencando anche i nomi di coloro che hanno ideato e curato questo attuale documento accuratamente illustrato e plastificato: Giovanni Angradi, Bruno Ballerini, Thomas Brands e lo stesso Chiorri. Appena uscita, quindi, la fiammante Carta, ha registrato ampio consenso, forte della pianificazione con una rete di sentieri, atti a valorizzare il territorio, diffondere l'escursionismo, incrementare il turismo sostenibile.

"Come sequenza logica e necessaria alla segnaletica" è stato rilevato da chi ha preso la parola "si arriva alle carte topografiche. Questo anche perché non bisogna dimenticare che il nostro territorio ha un valore inestimabile, superiore a qualsiasi lavoro di degrado o forma di speculazione con il tanto auspicato, quanto urgente, progresso compatibile, sempre e comunque legato al paesaggio, a valenze naturalistiche e storiche, turismo, escursionismo tematico e sportivo. Opportunità, uniche e irripetibili per la qualificazione e crescita dell'intera zona, affinché la "salvaguardia del creato" e tutela del paesaggio, passino da vuote frasi a fatti concreti".

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2020 - Unione Montana dell'Esino Frasassi