Vai alla home di Parks.it

Parco naturale regionale Gola della Rossa e di Frasassi

www.parcogolarossa.it

Monte della Sporta

Un percorso breve ma molto panoramico, lungo il crinale della dorsale marchigiana

A piedi         Elevato interesse: flora Elevato interesse: fauna Elevato interesse: panorama Elevato interesse: religione Elevato interesse: storia Elevato interesse: fotografia 
  • Tempo di percorrenza: 1 h e 55 min
  • Difficoltà: T
  • Lunghezza: 6.85 km
  • Dislivello: 150 m

Tipologia: Anello
Segnavia: 111 AG, 115

Con alle spalle l'area attrezzata e gli alberghi di Poggio S. Romualdo, tramite il segnavia 111AG, si traversa l'ampio pianoro verso l'unico, ben individuabile, boschetto. Ancora per prato in leggera salita a guadagnare il sentiero che taglia, alla base, il versante Nord del Monte della Sporta con il tondeggiante profilo interrotto da appuntite antenne. Evitando di accorciare risalendo direttamente per il ripido pendio prativo, prendere a destra prima in piano poi in salita all'iniziare del bosco per largo, a volte fangoso, tracciato che conduce al bel costone prativo.
A sinistra, con breve salita, verso le antenne della cima. Continuare in direzione Est costeggiando il rimboschimento con i prati sulla sinistra. Sempre per la carrareccia di servizio, girare a destra per scendere ora a svolte nel rimboschimento stesso fino alla Casetta e quindi alla carrozzabile. Oltrepassata la sterrata, girare subito a sinistra, segnavia 115, e percorrere la carrareccia che, attraverso una tagliata, si dirige in direzione di Monte Zuccarello. Giunti all'incrocio con un'altra carrareccia, girare a sinistra. Superato un casolare diruto, si arriva di nuovo alla carrozzabile che, percorsa in direzione Nord, conduce nuovamente a Poggio S. Romualdo.


Monte della Sporta
Monte della Sporta
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Unione Montana dell'Esino Frasassi