Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand

Banner Locale per la promozione del territorio

Le Fortificazioni dell'Assietta

Nella zona di cresta, entro i confini del Parco naturale del Gran Bosco, si trovano le tracce della famosa battaglia dell'Assietta (19 luglio 1747 - episodio significativo della guerra di Successione austriaca): trinceramenti elevati in muretti a secco, che, in linea continua, circondavano completamente il Piano dell'Assietta, il rilievo della Testa dell'Assietta e la rocca del Gran Serin.

Presso la Testa dell'Assietta (quota 2566 m.) si trova il cippo eretto nel 1882 dal CAI a ricordo della tragica battaglia che vide vincitori i settemilacinquecento piemontesi del generale Cacherano di Bricherasio contro i ventimila francesi guidati dal cavaliere di Bellisle.
Una leggenda, ancora adesso raccontata in Val di Susa, narra di come in certe notti, sulla montagna oltre il Gran Bosco verso la cima del Gran Serin, si sentano ancora rullare i tamburi e il pesante passo dei battaglioni francesi che vagano alla ricerca del loro comandante.
Sullo spartiacque sono inoltre presenti le fortificazioni ottocentesche costruite ai tempi della triplice intesa (tra il 1884 ed il 1890) a scopo difensivo nei confronti della Francia:le batterie del Gran Seren, del Mottas, e del Gran Costa.
I luoghi, raggiungibili con un breve percorso a piedi partendo dalla strada di cresta, sono visitabili soltanto nel periodo estivo, date le quote elevate a cui si trova l'Altopiano dell'Assietta (2500 m.slm circa). Ogni estate l'Ente Parco organizza visite guidate alle Fortificazioni dell'Assietta a cura dei guardiaparco.
La zona è raggiungibile utilizzando la strada provinciale n.173 del colle dell'Assietta (sterrata), transitabile da luglio a tutto settembre, arrivando dalla val di Susa (attraverso il colle delle Finestre), dalla val Chisone (da Pian dell'Alpe nel comune di Usseaux), oppure da Sauze d'Oulx o Sestriere; a piedi è necessario seguire il sentiero GTA nel tratto Salbertrand-Usseaux.

Località: Exilles (TO) Regione: Piemonte


share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie