Vai alla home di Parks.it

AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LOCAZIONE E GESTIONE DELLA C.NA DELLA VIGNA E AREE PERTINENZIALI IN SARONNO

COMUNE DI SARONNO ASSESSORATO AMBIENTE IN COLLABORAZIONE CON CONSORZIO PARCO DEL LURA

(Cadorago, 15 Nov 19) Ricordato che con deliberazione di Giunta Comune di Saronno n. 111 del 19.06.2018 è stato approvato il progetto esecutivo di "progetto pilota di ruralizzazione nella valle del torrente Lura, qualificazione e valorizzazione delle pertinenze della cascina della vigna nella città di Saronno";

Preso atto che è andata deserta gara a procedura aperta per la "locazione e gestione dell'immobile di proprietà comunale e aree limitrofe, sito in via Trento angolo Togliatti, denominato Cascina della Vigna", approvata con deliberazione di Giunta Comune di Saronno n. 134 del 06.08.2019;

Vista la manifestazione di interesse approvata con deliberazione di GC n.187 del 12.11.2019;

Oggetto

Il Comune di Saronno, unitamente al Consorzio Parco del Lura, intende acquisire manifestazione d'interesse per identificare un soggetto disponibile alla:

LOCAZIONE E GESTIONE DELLA C.NA DELLA VIGNA

Il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazione d'interesse per favorire la partecipazione di soggetti e non è vincolante per gli enti.

Le manifestazioni di interesse hanno l'unico scopo di comunicare all'Ente la disponibilità ad essere invitati a presentare l'offerta.

Obiettivi

La Cascina della Vigna e le sue pertinenze sono un tassello della pianura lombarda dove ricreare un ecosistema paesaggistico-ambientale, in cui applicare a livello sperimentale e dimostrativo le tecniche della biodiversità e delle coltivazioni sostenibili, valorizzando la conoscenza dei processi lavorativi e del ruolo complesso che l'agricoltura svolge per le comunità umane anche attraverso iniziative di educazione ambientale rivolte alle scuole e alla popolazione in generale.

L'obiettivo prioritario del progetto è il rafforzamento dell'identità del luogo grazie ad un disegno mirato alla tutela e alla qualificazione dello spazio aperto restituendolo alla propria funzionalità ambientale, sociale e agricola.

L'area della Cascina sarà la nuova "porta di accesso" multifunzionale al Parco dove verranno promosse, attraverso la creazione di un tassello del Sistema Verde Multifunzionale della Valle del Torrente Lura ed il recupero della Cascina della Vigna, le seguenti attività:

  • la ruralizzazione delle aree verdi individuate nella planimetria allegata;
  • la fruibilità attraverso una piccola area ristoro, infopoint e noleggio bici

CONDIZIONI PRELIMINARI:

Le attività che dovranno essere assicurate sono da individuarsi tra le seguenti:

  • Locazione e gestione della Cascina della Vigna e delle aree limitrofe, in cui sono individuate molteplici attività e funzioni (vd. allegati);
  • realizzazione dell'arredamento dell'area ristoro;
  • ordinaria manutenzione degli immobili funzionali all'attuazione della proposta/progetto selezionata;
  • pulizia e piccola manutenzione di tutta l'area di pertinenza e dei locali dove sono situati i servizi igienici;
  • apertura del punto ristoro e del punto informativo;
  • eventuale noleggio bici;
  • coltivazione delle aree assegnate, preferibilmente con metodo biologico o biochimico, anche solo a fini didattici;
  • la definizione di un programma di attività annuali culturali/educative;

Il gestore potrà servirsi del bene immobile solo per l'uso determinato dal contratto; in caso contrario il Comune di Saronno potrà richiedere l'immediata restituzione del bene.

La mutata destinazione dell'uso dell'immobile dato in gestione o l'esecuzione dei lavori non autorizzati e/ o comunque in contrasto con le norme urbanistico-edilizie produrranno ipso iure la risoluzione del contratto per fatto o colpa del gestore.

Modalità di sviluppo dell'istruttoria:

Possono presentare la manifestazione di interesse soggetti singoli o disposti ad associarsi in raggruppamento temporaneo.

L'Amministrazione Comunale esaminerà le manifestazioni di interesse pervenute, al fine di vagliarne la congruenza sia in termini di fattibilità che di articolazione della tempistica.

In caso di esame positivo l'Amministrazione Comunale avvierà un dialogo con i proponenti per orientare le proprie scelte e meglio articolare le procedure gestionali delle aree.

Il presente avviso costituisce mero invito a manifestare interesse e non vincola in alcun modo il Comune di Saronno.

La presentazione di una manifestazione di interesse sarà interamente a cura e spese del proponente.

Successivamente il Comune di Saronno, unitamente al Consorzio Parco del Lura, avvierà una procedura di selezione del contraente.

Modalità di presentazione delle domande e descrizione dei progetti:

I soggetti interessati potranno presentare la propria candidatura entro le ore 12:00 di lunedì 02 dicembre 2019, presentando apposita istanza all'Ufficio Protocollo del Comune di Saronno, P.za Repubblica 7 – 21047 Saronno (VA).

Il plico contenente la manifestazione di interesse e la documentazione di seguito indicata può essere trasmesso a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediate agenzia di recapito autorizzata, ovvero a mano direttamente presso l'Ufficio Protocollo dell'Ente, negli orari di apertura al pubblico, previo rilascio di apposita ricevuta, oppure con mail pec al seguente indirizzo: comunesaronno@secmail.it

Il recapito del plico rimarrà ed esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo non giunga a destinazione in tempo utile.

Il plico deve essere indirizzato al Servizio Verde del Comune e riportare all'esterno la seguente dicitura:

"MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LOCAZIONE E GESTIONE DELLA C.NA DELLA VIGNA – NON APRIRE"

Il plico dovrà contenere la seguente documentazione:

1. Manifestazione di interesse alla procedura, con indicazione delle generalità e dei riferimenti dell'operatore (la domanda dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore, con allegata fotocopia del documento d'identità del sottoscrittore);

2. Relazione dettagliata e ulteriori eventuali allegati che definiscono il progetto, comprensivo della indicazione delle eventuali risorse economiche e delle finalità che il proponente è in grado di mettere a disposizione per la realizzazione del progetto, che possono riguardare sia la realizzazione che la gestione. La relazione deve indicare anche:

a. Il progetto di ristorazione
b. Il progetto di coltivazione
c. Il progetto di formazione / comunicazione
d. durata del progetto nel suo complesso e delle varie fasi di attivazione / attività;
e. importo della locazione che il soggetto è disposto a corrispondere;
f. indicazione del soggetto/i a cui è rivolto il progetto e dei soggetti da coinvolgere per la sua realizzazione.

La relazione dovrà essere lunga max 10 cartelle.

3. Copia dell'atto costitutivo, da cui emergano gli scopi dell'attività del soggetto richiedente. In caso di associazione temporanea, andranno indicate le attività svolte dai singoli componenti dell'associazione(indicare se già costituita o da costituirsi in caso di affidamento).


4. Presentazione del soggetto richiedente (singolo o in associazione temporanea) e delle attività già svolte, riconducibili al presente avviso. In caso di associazione temporanea, andranno indicate le attività svolte dai singoli componenti dell'associazione.

L'Amministrazione Comunale prenderà in esame le istanze pervente, riservandosi una successiva fase di definizione e caratterizzazione della proposta attuale, sulla base della quale potrà essere avviato un ulteriore eventuale confronto concorrenziale fra gli operatori partecipanti alla presente selezione.

ALTRE INFORMAZIONI

Il presente avviso non costituisce offerta contrattuale né sollecitazione a presentare offerte, ma è da intendersi come mero procedimento preselettivo, finalizzato alla raccolta di manifestazioni di interesse, non comportante diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli per le parti interessate.

Sin da ora il Comune si riserva di non procedere nel caso in cui nessuna delle proposte pervenute sia ritenuta idonea; in tal caso verranno tempestivamente avvisati i partecipanti, ai quali non spetta alcun indennizzo, risarcimento o rimborso spese.

Il Comune potrà altresì procedere all'individuazione dell'affidatario anche in presenza di una sola offerta valida.

L'Ente definirà in uno specifico contratto le forme e le condizioni relative alla collaborazione eventualmente attivata.

Si applicano, ove compatibili, le disposizioni del vigente Regolamento comunale per la disciplina dell'attività contrattuale.

Per ogni ulteriore informazione sulla procedura e per prendere visione del progetto esecutivo rivolgersi a:

Comune di Saronno - Settore Ambiente, Urbanistica e Lavori Pubblici - Servizio Verde - P.zza della Repubblica n. 7 - 21047 Saronno (VA) - Tel. 02.96710270 nei giorni di lunedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30, giovedì dalle 8.30 alle 18,

Per ogni prendere visione del progetto esecutivo e fare un sopralluogo in cantiere, rivolgersi a:

Consorzio parco del Lura via IV Novembre, 9 22071 Cadorago (CO) - Caslino al Piano (CO) - Tel. 031.901491.

Ai sensi del D.Lgs n. 196/2003, si precisa che il trattamento dei dati personali sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza; il trattamento dei dati ha la finalità di consentire l'accertamento dell'idoneità dei partecipanti alla manifestazione, di cui trattasi.

Il presente avviso può essere consultato e ritirato presso la sede Comunale in Piazza Repubblica, 7 (U.R.P. e Ufficio Verde) e sul sito istituzionale: www.comune.saronno.va.it.

Il DIRIGENTE DEL SETTORE

(Arch. Massimo Stevenazzi)


Allegati:
Cascina Vigna
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Consorzio Parco del Lura