Vai alla home di Parks.it
 

I PARCHI, LUOGHI DEL RESPIRO E DELL'EQUILIBRIO TRA COMUNITÀ E NATURA

#iorespironeiparchi #valletorrentelura

(Cadorago, 24 Mag 21) Quest'anno il 24 maggio, in occasione della Giornata Europea dei Parchi, Federparchi, a cui aderisce anche il Parco del Lura, intende sottolineare l'importanza della relazione fra le persone e la natura, fra il benessere delle comunità e la tutela della biodiversità.

Sono i parchi i luoghi in cui questa relazione prende forma, gli spazi naturali che permettono alle persone e alle città di respirare. In questo periodo di pandemia è ancora più importante il tema del benessere e diventa fondamentale affrontarlo richiamando l'attenzione sul prezioso lavoro che le aree protette svolgono nella cura del territorio, del paesaggio e della biodiversità.

Federparchi Lombardia coglie la Giornata Europea dei Parchi come occasione per affermare l'importanza della rete ecologica come opportunità di cura ambientale e sociale della nostra Regione proponendo eventi di respirazione dei Parchi, momenti di incontro, cammino, osservazione, animazione ed educazione al legame tra biodiversità e benessere delle persone.

"Quest'anno come Federparchi abbiamo deciso di titolare la Giornata Europea dei Parchi al tema del respiro, che vuol dire ricordare il legame stretto tra la natura e la salute", ha spiegato Giampiero Sammuri, presidente Federparchi, "Le aree protette possono e devono svolgere un ruolo fondamentale sia per la ripresa psico-fisica delle persone, sia per la ripresa economica dei territori e delle comunità.  I parchi, infatti, sono dei straordinari laboratori di sviluppo sostenibile e possono svolgere un ruolo di battistrada in quello che l'Unione Europea ha chiamato il News Green Deal per la ripartenza dopo la pandemia."

"Il tema di questa Giornata è ispirato dalla Carta del Respiro, otto punti-cardine che indagano sull'esperienza di respirazione valorizzandola come risorsa preziosa, individuale e collettiva, grazie alla quale possiamo connetterci con la natura e con gli altri" ha dichiarato Giuseppe Barra, rappresentante di Federparchi Lombardia, sottolineando il ruolo di luoghi di respirazione delle aree naturali protette, che va ad integrarsi alla "missione primaria di tutela della biodiversità e di promozione di uno sviluppo sostenibile e a misura umana, a partire da un turismo slow e consapevole".

"I Parchi rispondono in modo efficace al benessere delle comunità umane e creano occasioni di turismo sostenibile davvero significative soprattutto in questo periodo difficile che stiamo attraversando, sono una risorsa per tutti i lombardi"  ha commentato Marzio Marzorati, coordinatore di Federparchi Lombardia, "Non possiamo vivere senza le aree naturali che sono il cuore della Lombardia, sono i luoghi in cui ci identifichiamo perché la cura della biodiversità significa cura del nostro benessere. Nel sistema regionale dei parchi mancano però dei tasselli importanti per garantire la tutela e il futuro della rete ecologica, occorre valorizzare gli ecosistemi fluviali, ampliare le aree protette montane e sviluppare le cinture verdi metropolitane, creando nuove connessioni tra gli ecosistemi del territorio".

Cristina Chiappa, vice coordinatrice di Federparchi Lombardia, evidenza come "con la pandemia, abbiamo riscoperto un aspetto importante: immergersi nella natura produce effetti positivi per la salute e il benessere. Sono ormai da tempo conosciuti i benefici che traggono il nostro corpo e la nostra mente nello stare a contatto con gli elementi naturali e respirare tra boschi e foreste. Sotto questo punto di vista, i nostri parchi hanno offerto la risposta ideale a un'esigenza crescente".

Vedi definizione di "Biofilia" secondo Edward O. Wilson 

 

In allegato alcune immagini del Parco del Lura


Allegati:
giornata parchi 2021
giornata parchi 2021
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-twitter
© 2022 - Consorzio Parco del Lura